Saint-Etienne – Monaco 1-1: Love, nel giorno di San Valentino

monaco vagner love
(www.ballball.com)

SAINT-ETIENNE MONACO .  I tifosi monegaschi lo preannunciavano da diversi giorni e, puntualmente, nel giorno di San Valentino è arrivato il primo goal in maglia monegasca di Vagner Love (nella foto, www.ballball.com). Un goal che permette al Monaco di mantenere, in attesa di Nizza-Marsiglia, sei punti di vantaggio sulla terza in classifica, rappresentata momentaneamente proprio dal Saint-Etienne.

I verdi avrebbero meritato di uscire con il bottino pieno, tuttavia non sono stati in grado di respingere le rare incursioni monegasche, subendo il goal del pareggio in occasione del primo tiro in porta degli ospiti.

Il migliore in campo, di gran lunga, è stato il portiere biancorosso Subasic che nel primo tempo si è superato in almeno quattro occasioni per mantenere inviolata la porta davanti alle scorribande dei locali. Incapaci di pungere, gli ospiti sono usciti dal guscio solo nel finale della prima frazione, alzando almeno il proprio baricentro.

Il buon finale di tempo non trovava però conferme nella ripresa e al 55′, sugli sviluppi di una dubbia punizione, Bayal Sall sfuggiva a Raggi e saltava indisturbato per mettere in rete la palla dell’1-0. Poco dopo, Vagner Love sprecava la palla del pareggio, tuttavia a pochi minuti dalla fine, interveniva di rapina sugli sviluppi di un calcio d’angolo e deviava alle spalle dell’ex di turno, Ruffier.

Il Saint-Etienne usciva dal terreno di gioco rammaricato per due punti persi, mentre il Monaco poteva ritenersi soddifatto pe ril risultato positivo, benchè il gioco latiti ancora. Unico alibi per la squadra di Jardim le numerose e pesanti assenze.

 

Saint-Etienne – Monaco 1 – 1 (57′ Sall, 84′ Vagner Love)

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.