Liga, 20° giornata: Real e Barça strapazzano i loro avversari, BBC e MSN timbrano

Liga, i risultati della 20° giornata di campionato:

Siviglia – Valencia 2-1 (40′ e 42′ Kevin Gameiro; 72′ Charles)
Una doppietta fulminea di Kevin Gameiro sul finire del primo tempo regala la vittoria al Siviglia. Il Màlaga, forte di un bel secondo tempo, accorcia al 72′ con Charles e spaventa gli andalusi che tuttavia riescono a difendere i tre punti

Celta – Levante 4-3 (35′ e 40′ John Guidetti, 57′ Iago Aspas, 84′ Fabiàn Orellana; 63′ Deyverson, 65′ Pedro Lòpez, 89′ José Luis Morales)
La vittoria del Celta si porta un po’ di merito scandinavo: la doppietta del giovane Guidetti permette alla 5° in classifica di non perdere punti con l’ultima della classe. In vantaggio per 3-0, i padroni di casa hanno colpevolmente propiziato il 3-2, salvo ristabilire una certa sicurezza nel finale di partita con Orellana. L’orgoglio del Levante sussulta, ma il 4-3 arriva troppo tardi.

Real Sociedad – Deportivo 1-1 (75′ Xabi Prieto [rig.]; 26′ Luis Alberto)
I galiziani passano in vantaggio con un gol di Luis Alber. Provano poi a difendere il risultato grazie al porteire Lux in giornata di grazie. Tre provvidenziali interventi suoi su Bruma, Vela e Pardo (non il nostro Pierluigi ma certamente un buon bomber) evitando il pareggio. I padroni di casa comunque hanno dominato, trovando infine il pareggio con il capitano Xabi Prieto.

Valencia – Rayo Vallecano 2-2 (55′ Álvaro Negredo, 88′ Paco Alcàcer; 15′ Jozabed, 69′ Diego Llorente)
Partita densa di emozioni quella andata in scena al Mestalla, con il Rayo Vallecano che sfiora l’impresa. Solo all’ 87′ arriva una beffa, quando Pablo Alcàcer firma il pareggio. Il Rayo aveva sfacciatamente dichiarato di voler i tre punti, dopo aver giocato meglio nella prima frazione, chiusa sull’1-0. Al rientro, sebbene alcune occasioni per allungare non sfruttate, è il Valencia a pareggiare con un missile di dai 40 m di Negredo. Il rayo allunga nuovamente sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma il Valencia non molla e Paco Alcàzer agguanta il pareggio. Gary Neville è ancora a secco di vittorie, con i suoi 5 pareggi e 2 sconfitte.

Real Madrid – Sporting Gijòn 5-1 (7′ Bale, 9′ e 18′ Cristiano Ronaldo, 12′ e 41′ Karim Benzema; 62′ Isma Lòpez)
Il Real di Zidane va sul velluto; dopo la goleada al Deportivo con Zidane al debutto, ecco che ne sopraggiunge un’altra. A farne le spese è lo Sporting Gijòn che prima dell’intervallo è già sotto di 5-0: viene quasi da pensare che la BBC non abbia voluto infierire. Il Bernabeu torna a sorridere, gioco e risultati vanno a gonfie vele.

Las Palmas – Atlético Madrid 0-3 (17′ Filipe Luis, 68′ e 89′ Antoine Griezmann)
La prima della classe non può permttersi passi falsi, perché da dietro incalzano. Al 17′ i tre punti sono già assicurati, la doppietta di Griezmann giustifica il primato. La migliore difesa del campionato termina l’ennesima partita a reti inviolate. I canari non fatto una brutta partita ma l’Atlético di Simeone, si sa, colpisce duro.

Getafe – Espanyol 3-1 (29′ Pedro Leòn, 37′ Pablo Sarabia, 90′ Moi Gòmez; 26′ Hernàn Pérez)
Grande reazione del Getafe al vantaggio iniziale dei catalani: il carattere porta in dote il sesto risultato consecutivo senza sconfitte.

Barcellona – Athletic Bilbao 6-0 (7′ Messi [rig.], 31′ Neymar, 47′, 69′ e 82′ Luis Suàrez, 62′ Ivan Rakitic)
Il Barcellona tiene il ritmo e si prepara al sorpasso, in attesa del recupero con lo Sporting Gijòn, da molmento che è solo 2 punti dietro l’Atlético di Simeone. Valzer del gol con un rigore di Messi e una tripletta del cannibale Suarez. A segno anche il brasiliano Neymar. Per i baschi la partita si era già compromessa quando il fallo su Suarez al 7′ aveva causato l’espulsione di Irairoz.

Eibar – Granada 5-1 (35′ Takashi Inui, 38′ e 68′ Sergi Enrich, 74′ e 79′ Borja Bastòn; 65′ Youssef El arabi)
La quarta vittoria consecutiva dell’Eibar vale il 6° posto. L’inizio del match è stato un po’ balbettante, col il Granada pronto ad osare. Solo al 35′ il giapponese Inui sblocca il risultato su assist di Keko, che confeziona anche la palla per il raddoppio di Sergi Enrich. Nel secondo tempo il Granada accorcia le distanza, conn El arabi, lesto nell’approfitare di un errore del difensore Dos Santos. Ma è solo un fuoco di paglia, l’Eibar annichilisce gli andalusi ancora con Sergi Bach e una doppietta di Borja bastòn.

Villareal – Betis 0-0

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.