Qualificazioni Russia 2018, Africa: goleada dell’Algeria, Egitto e Burkina Faso ribaltano le sconfitte dell’andata e si qualificano ai gironi

Ciad-Egitto

Con il ritorno della seconda fase delle qualificazioni africani al Mondiale di Russia 2018, si chiudono i turni ad eliminazione diretta. Nella terza e ultima fase, le 20 squadre rimaste sono divise in 5 gironi, le vincenti dei quali volano al campionato del mondo. Ecco tutte le partite.

GUINEA EQUATORIALE-MAROCCO 1-0 Fatica più del previsto il Marocco di Badou Zaki, che, forte della vittoria per 2-0 dell’andata, perde di misura per 1-0 all’Estadio de Bata contro i padroni di casa della Guinea Equatoriale, ma passa comunque il turno e accede al terza fase. Autore del goal in questa vittoria di Pirro è il difensore Rui Fernando da Gracia, in forza ai maltesi dell’Hibernians, alla prima rete in 16 presenze con la maglia della propria Nazionale. I Leoni dell’Atlante avanzano ai gironi e rimangono in corsa per conquistare la quinta partecipazione alla fase finale di un Mondiale, che sarebbe la prima da Francia 1998.

GABON-MOZAMBICO 2-0 Missione compiuta. Il Gabon ribalta dopo nemmeno due minuti di gioco il passivo di 1-0 subito all’andata in casa del Mozambico (la rete porta la firma di Malick Evouna dell’Al Ahly, in Egitto) e trascina la partita di ritorno a Libreville fino ai tiri di rigore, che premiano la Nazionale delle Pantere allenata dal C.T. portoghese Jorge Costa, vincitore della gara per 4-3. Dopo il penalty sbagliato dallo stesso autore del goal del pareggio nella doppia sfida, Evouna, subito pareggiato da Miquissone, a eliminare dalle qualificazioni al Mondiale di Russia 2018 è l’errore dagli 11 metri di Baúque. Prosegue la marcia, quindi, del Gabon, che non ha mai partecipato a un campionato del mondo di calcio, sfiorando l’impresa nell’edizione del 2010.

EGITTO-CIAD 4-0 Prova di forza dell’Egitto, che, dopo la sconfitta dell’andata per 1-0, ha ribaltato il risultato servendo un bel poker al Ciad, crollato nettamente durante il primo tempo: i goal dei Faraoni arrivano tutti nella prima frazione di gioco, prima al 5’ con il centrocampista del Basilea Elneny e poi, appena cinque minuti più tardi, con quello dell’Al-Ahly Said. Poco dopo la mezz’ora di gioco i padroni di casa dilagano, portandosi sul 4-0 finale grazie alla doppietta in soli quattro minuti dell’attaccante dello Sporting Braga Hassan Mahgoub. L’Egitto vola meritatamente alla terza fase, mentre per il Ciad il percorso verso il Mondiale 201 è già terminato.

COSTA D’AVORIO-LIBERIA 3-0 Agli Elefanti della Costa d’Avorio basta la doppietta di Giovanni Sio del Basilea e la rete di Seri del Nizza per sconfiggere con un inequivocabile 3-0 la Liberia e qualificarsi alla terza ed ultima fase in vista di Russia 2018. Espugnata qualche giorno fa di misura Monrovia, la Nazionale allenata dal C.T. francese Michel Dussuyer non ha alcuna difficoltà a liquidare le pretese dei liberiani, già in svantaggio di due goal poco dopo la mezz’ora di gioco. Qualificati alla fase finale dei Mondiali del 2006, 2010 e 2014, i giocatori della Costa d’Avorio non vogliono fermarsi, ben consci di avere tutte le possibilità di arrivare anche in Russia nel 2018.

NIGERIA-SWAZILAND 2-0 Continua anche il percorso verso la Russia della Nigeria, che, dopo lo 0-0 dell’andata a Lobamba, elimina lo Swaziland con un secco 2-0 a Port Harcourt e si qualifica per la fase a gironi, presentandosi come una delle squadre più accreditate a volare alla fase finale del campionato del mondo. I tre volte campioni continentali sono prima passati in vantaggio al 51’ con la rete di Simon del Gent e poi chiuso la partita nei minuti finali con il goal di Efe Ambrose del Celtic, alla quarta marcatura con la maglia delle Super Eagles.

ALGERIA-TANZANIA 7-0 L’Algeria ingrana il turbo. Dopo il balbettante pareggio per 2-2 di pochi giorni fa a Dar es Salaam, le Volpi del Deserto travolgono nel ritorno di Blida la Tanzania con ben 7 reti, scatenando sulle Taifa Stars tutta la voglia degli algerini di continuare la striscia positiva della fase finale del Mondiale 2014, quando la Nazionale di Christian Gourcuff si qualificò per la seconda fase, eliminando nel suo gruppo la Russia. I goal della gara dello Stade Mustapha Tchaker portano le firme di Ghoulan del Napoli, Slimani dello Sporting Lisbona (doppietta per entrambi), Brahimi del Porto, Mahrez del Leicester City e Medjani del Trabzonspor.

Nelle altre sfide di ritorno del secondo turno, brillante successo in casa del Ruanda per la Libia per 3-1, mentre vincono tra le mura amiche anche lo Zambia (2-0 al Sudan), il Ghana (2-0 facile alle Comore), il Sudafrica (1-0 all’Angola), l’Uganda (3-0 al Togo), la Tunisia (2-1 alla Mauritania), il Senegal (3-0 facile al Madagascar), Capo Verde (2-0 al Kenya), Guinea (2-0 alla Namibia) e il Mali (2-0 al Botswana). Ribalta la sconfitta per 2-1 subita all’andata in Benin il Burkina Faso, che vince per 2-0 con le reti di Pitroipa e Traoré e vola al prossimo turno, insieme al Camerun, bloccato sullo 0-0 in casa dal Niger ma qualificato grazie al successo dell’andata per 3-0, e la Repubblica Democratica del Congo, fermata anche lei sul pareggio, per 2-2, dal Burundi, ma avanti grazie alla vittoria per 3-2 dell’andata. Ecco questi risultati:

GUINEA-NAMIBIA 2-0

RD CONGO-BURUNDI 2-2

UGANDA-TOGO 3-0

ZAMBIA-SUDAN 2-0

RUANDA-LIBIA 1-3

CAMERUN-NIGER 0-0

CONGO-ETIOPIA 2-1

GHANA-COMORE 2-0

SUDAFRICA-ANGOLA 1-0

TUNISIA-MAURITANIA 2-1

BURKINA FASO-BENIN 2-0

CAPO VERDE-KENYA 2-0

MALI-BOTSWANA 2-0

SENEGAL-MADAGASCAR 3-0

 

COPY CODE SNIPPET
About Federico Papi 160 Articoli
Giornalista di Tutto Calcio Estero e Calcio Olandese Blog, nonché fedele tifoso del Parma, da 7 anni abbonato al Tardini. Amante dell'Eredivisie e del PSV all'ennesimo livello e studente di Economia a Parma.

3 Commenti su Qualificazioni Russia 2018, Africa: goleada dell’Algeria, Egitto e Burkina Faso ribaltano le sconfitte dell’andata e si qualificano ai gironi

  1. Il sorteggio del terzo ed ultimo turno di qualificazione avverrà il 24 giugno 2016 nel quartier generale della CAF al Cairo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.