Emergenza attaccanti per Marcelino: solo Baptistão è al 100%

Marcelino lamentoso

Sabato sera (ore 20.30) il Villarreal affronterà l’Atlético Madrid al Madrigal per il primo vero test della stagione. Ma ci arriverà con un’infermeria che inizia a riempirsi, e proprio a tal proposito sono arrivati i primi bollettini medici. L’emergenza, ammesso che così si possa chiamare, è concentrata nel settore offensivo dove tre attaccanti su quattro hanno avuto contrattempi di diversa entità. Il primo a dare forfait è stato Cédric Bakambu, infortunatosi nei primi minuti del match contro l’Athletic Bilbao in seguito a uno scontro con San José. La punta franco-congolese ha riportato una distorsione esterna alla caviglia destra, ma sono stati esclusi interessamenti all’articolazione, ragion per cui il rientro è previsto al termine della pausa per le nazionali di metà ottobre, circa un mese di stop. Nella stessa gara ha dovuto fermarsi anche Roberto Soldado, ma il suo è stato un problema di sovraffaticamento muscolare, precisamente al quadricipite sinistro. Comunque è stato convocato per l’anticipo contro i colchoneros, ma il suo impiego non è certo. Sicuramente non è al meglio, ma se il giocatore se la sentirà potrebbe essere schierato titolare, la sua situazione verrà valutata a ridosso dell’incontro.

Il terzo infortunato è invece Adrián López, che ha dovuto abbandonare il match di mercoledì contro il Málaga. Nel suo caso la diagnosi è una distensione al muscolo retto addominale sinistro, ma per avere un’idea del suo recupero bisogna aspettare l’evoluzione dell’infortunio. Di certo neanche lui, come Bakambu, sarà disponibile per sabato. Perciò Marcelino avrà a disposizione per i due ruoli d’attaccante il solo Léo Baptistão e un Soldado a mezzo servizio da valutare sul momento. Il tecnico asturiano ha scartato anche la possibilità di attingere alla cantera, perché né Fran SolCarlos Martínez sono eleggibili per il campionato: a causa della loro età non possono essere aggregati come canterani, ma necessiterebbero di “slot” liberi dalla prima squadra, che però non sono stati lasciati. L’unico eleggibile sarebbe stato Franco Acosta, ma Marcelino ha preferito lasciarlo al Villarreal B, che domenica a mezzogiorno avrà un match importante per il cammino in campionato. L’ipotesi più accreditata, in caso di forfait di Soldado, è lo spostamento di un esterno d’attacco a ruolo di seconda punta. In questo caso gli accreditati sono Nahuel Leiva, che ha già ricoperto questo ruolo proprio mercoledì sera a Málaga, o più difficilmente Denis Suárez, che ha già giocato come seconda punta nel corso della sua carriera.

About Mihai Vidroiu 589 Articoli
Mi chiamo Mihai Vidroiu, ma per tutti sono semplicemente Michele, sono cresciuto a Roma, sponda giallorossa. Ho inoltre una passione smodata per il Villarreal, di cui credo di poter definirmi il maggior esperto in Italia, e più in generale per il calcio, oltre ad altri mille interessi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.