Euro 2016 gruppo C: Ucraina sul velluto, Lussemburgo torna a vincere dopo due anni

Settima giornata del gruppo C per le qualificazioni a Euro 2016, la lotta entra sempre più nel momento cruciale. L’Ucraina guadagna tre punti importantissimi agganciando in testa la Spagna in attesa dello scontro diretto fra le due nazionali.

Lussemburgo-Macedonia 1-0

Il settimo turno ha visto di fronte le ultime due forze del girone contendersi la posta in palio. Una vittoria storica per i padroni di casa che ritrovano i tre punti in competizioni ufficiali dopo due anni. L’ultima volta sempre a settembre 2013 nel 3-2 all’Irlanda del Nord per qualificazioni alla Coppa del Mondo. Il match si decide negli ultimi cinque minuti quando i macedoni hanno l’occasione di sbloccare le marcature all’85’. Il centrocampista Abdurhaimi si presenta sul dischetto per battere il calcio di rigore, ma si fa ipnotizzare da Joubet.
Gol sbagliato, gol subito. Quando la partita si avviava al pareggio a reti bianche arriva il gol del subentrato Thill che regala al Lussemburgo una storica vittoria.

Ucraina-Bielorussia 3-1

I bielorussi tornano a giocare in Ucraina dopo sette anni, anche allora la disputa si risolse in favore dei padroni di casa. La squadra allenata da Fomenko archivia la partita nel primo tempo con ben tre gol di scarto. Le differenze in campo sono state notevoli, con gli avversari che si sono affacciati raramente verso la trequarti ucraina. E’ la punta ucraina Kraves ad aprire le marcature dopo 7′ grazie a una clamorosa disattenzione della difesa avversaria: l’azione nasce da un lungo rinvio del portiere Pyatov, il difensore Filipenko manca l’intervento con il pallone che finisce fra i piedi dell’attaccante, piazzato alle sue spalle. Kraves si invola verso rete e spiazza il portiere con un tiro all’angolo basso. Al 30′ dopo un rapido scambio al limite, arriva il gol del 2-0. L’azione nasce dai piedi di Shevchuck ch mette un cross basso in area, il portiere cerca di respingere il tentativo, ma il suo tocco è troppo lieve e Yarmolenko si avventa sul pallone segnando a porta vuota. Chiude la disputa il rigore di Konoplyanka al 40′, Garbutov non indovina l’angolo e subisce il terzo gol della giornata.
Gli ospiti accorciano le distanze con Kornilenko, perfetta la sua conclusione su calcio di punizione che si insacca sotto la traversa.
L’Ucraina, con una prestazione molto convincente, raggiunge così momentaneamente la Spagna nel secondo posto del girone, le due nazionali si affronteranno a Kyev all’ultima giornata. Match con ogni probabilità, decisivo per determinare chi dovrà disputare gli spareggi.

Classifica: Slovacchia* 18, Spagna* 15, Ucraina 15, Bielorussia 4, Lussemburgo 4, Macedonia 3

*una partita in meno

About Nicholas Gineprini 544 Articoli
Sono nato a Urbino il 2 maggio 1991. Nel luglio 2015 ho conseguito la laurea in Chimica e tecnologie farmaceutiche. Mi occupo di giornalismo sportivo con un'attenzione particolare al lato economico e allo sviluppo del calcio in Cina, che approfondisco nel mio Blog Calcio Cina. Nel febbraio 2016 ho pubblicato il mio primo libro: IL SOGNO CINESE, STORIA ED ECONOMIA DEL CALCIO IN CINA, il primo volume, perlomeno in Europa a trattare questo argomento. Scrivo anche di saggistica (sovversiva) per kultural.eu

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.