Champions League: delirio Astana, l’urlo allo scadere. Bate di misura, bene il Cska

Champions League Astana HJK

Anche oggi c’è la Champions League a tenerci compagnia con le gare del terzo turno preliminare. Alle 16.00, ora italiana, si è disputato il match tra Astana e HJK e l’antipasto non ha deluso le aspettative. La gara in Finlandia è terminata a reti bianche, il match odierno è stato di tutto altro tipo. Il discorso qualificazione sembrava archiviato dopo quaranta minuti circa, con gli ospiti avanti di due reti. Al pronti e via Jallow – tutto solo – realizza con preciso diagonnale destro. Grande festa e dedica per i tifosi. L’HJK raddoppia al minuto 42 Baah raddoppia di testa da due passi dopo la spizzata di Jallow. Missione compiuta? Neanche per idea, visto che l’Astana tiene vive le speranze qualificazione segnando prima della sosta. Twumasi lascia di sasso il portiere avversario con una botta di fuori che non sembra irrestitibile ma ha comunque i giri giusti. Si va al riposo sull’uno a due. Il pubblico si diverte. Al rientro i finlandesi si fanno male da soli, fallo di mano in area e conseguente trasformazione di Canas dagli undici metri. Risultato in parità, ma la bilancia pende ancora dalla parte dei finlandesi.

La partita continua a regalare spettacolo, è delirio al 56esimo quando il curioso tiro cross di Shomko dall’out destro beffa Orlund. Fortuna o prodezza balistica? Il terzino sembra aver cercato l’incrocio dei pali, tuttavia quello che conta è il risultato e i fatti dicono Astana 3, HJK 2. In questo momento sono i padroni di casa ad avere il biglietto per l’ultimo preliminare di Champions League, ma Twumasi perde la testa a venti dal termine: colpo proibito ai danni di un avversario e, come se non bastasse, spintone all’arbitro. Rosso diretto, la squadra di Stoilov è nei guai. Le speranze di qualificazione sembrano crollare a quattro dallo scadere, ancora un fallo di mano in area ma stavolta a parti invertite. Eric intuisce ma il tiro di Zeneli è troppo angolato, sospiro di sollievo per mister Lehkosuo. Ma la gara non è ancora finita. Arrembaggio disperato nei minuti di recupero, siamo al 93esimo quando sugli sviluppi di un corner dalla destra la palla finisce sulla testa di Postinok. E’ il gol che porta l’Astana ai play-off di Champions League. Incredibile ma vero, il sogno è a portata di mano. Finisce a reti bianche invece tra Qarabaq e Celtic (clicca QUI per la cronaca), buon per gli scozzesi che passano in virtù dell’uno a zero di Glasgow.

Tanti gol quest’oggi, sette nella prima partita che vi abbiamo raccontato e cinque in quella che vi presentiamo ora. Il CSKA Mosca suda per tornare dalla Repubblica Ceca con il biglietto qualificazione. Il due a due dell’andata rappresentava un piccolo tesoretto, svanito dopo appena un quarto d’ora. Krejici prima e Fai poi fanno volare lo Sparta Praga, Musa però tiene in corsa i russi con due reti, una nel primo e una nel secondo tempo. Parità complessiva, replicato il due a due del primo incontro, a fare la differenza riesce Marek Matejovsky, che al minuto 64 guadagna la doccia anticipata. L’esperto centrocampista, che ha un trascorso pure in Premier League con la maglia del Reading fa un fallaccio, che il nostro Mazzoleni sanziona con il rosso diretto. Il CSKA ringrazia e a un quarto d’ora dal termine trova il gran gol di Dzagoev: stop in mezzo a due uomini, controllo e rasoiata di destro sul palo lontano. Complimenti al numero 10, bandiera del club moscovita. Chiudiamo il quartetto delle prime gare di Champions League odierne con il successo del Bate Borisov sugli ungheresi del Videoton. Anche in questo caso c’è da segnalare un’espulsione, se la guadagna l’ex Breda Kees Luijckx. L’olandese del Videoton rimedia il secondo giallo per un’entrata in netto ritardo. All’82 arriva il gol qualificazione di Nikolic, che di testa trasforma in oro il traversone di Zhavnerchik. Missione compiuta per i bielorussi.

Champions League, terzo turno preliminare (ritorno)

Astana-HJK 4-3 (0-0 all’andata)
Qarabaq-Celtic 0-0 (0-1 all’andata)
Sparta Praga-Cska Mosca 2-3 (2-2 all’andata)
Bate Borisov-Videoton 1-0 (1-1 all’andata)

About Paolo Bardelli 2028 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.