Europeo Under 21: Germania e Danimarca avanti, fuori i padroni di casa

Europeo Under 21 Germania Repubblica Ceca

Missione compiuta per Danimarca e Germania, che approdano alle semifinali dell’Europeo Under 21 che si stanno disputando in Repubblica Ceca. Azzurri con il fiato sospeso invece, servirà un risultato positivo domani contro l’Inghilterra per proseguire l’avventura, i padroni di casa invece lasciano la competizione al primo turno. Iniziamo dalla Danimarca, prima del gruppo A, tutto facile contro la serbia allo Stadion Letna di Praga. La Serbia doveva vincere a tutti i costi, ne esce una partita vivace nel primo tempo, Jojic al 19esimo sfiora il gol decisivo. Bello il cross di Durmisi al minuto 21, Falk completa l’opera trafiggendo il Dmitrovic al volo. Tutto troppo facile però, la difesa serba è in vacanza.

Gli uomini di Thorup lasciano le operazioni agli avversari, che qualche occasione l’avrebbero ma il mordente manca completamente. In avvio di secondo tempo arriva il gol che chiude i giochi. Punizione battuta da Hojberg sulla trequarti campo, palla che arriva a Fischer, controllo e tiro vincente. Seconda dormita della retroguardia serba, pessimo il tentativo di dismpegno. La Serbia non riesce a far gioco e si innervosisce, Danimarca in controllo che sfiora il tris con Thomsen, ipnotizzato da Dmitrovic al momento decisivo. La partita è tutta qui, tanta la differenza tra le due squadre in campo, la Danimarca merita il primo posto e può dire la sua.

Alla Repubblica Ceca sarebbe servita una vittoria contro la Germania per proseguire l’Europeo Under 21, i teutonici però hanno tenuto. Il risultato di Danimarca-Serbia mette la Germania nelle condizioni ottimali, due risultati a disposizione, i cechi provano a gestire il possesso pallo ma non riescono a tramutarlo in grandi pericoli. I ragazzi di Hrubesch si portano avanti al minuto 55 con Schulz, spietato nel cogliere un’indecisione della retroguardia avversaria. Il lampo tedesco trafigge i cechi, subito dentro Skalak e Krajci dalla panchina, i risulktati si vedono al 66esimo: Petrak, in estirada, riapre il discorso quando manca mezz’ora al triplice fischio ma i padroni di casa non trovano il gol qualificazione. In Pieno recupero Hofmann, su cross di Volland, spreca il gol vittoria ma conta poco. Germania e Daminarca passano il turno a braccetto

About Paolo Bardelli 2028 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.