Brasileirão: Tricolor in vetta, lo squattrinato Timão vince ancora

Brasileirão Brasile Corinthians San paolo

Ieri sera si sono disputati tre incontri validi per la settima giornata del Brasileirão, il match di maggior richiamo è quello che ha messo di fronte Corinthians e Internacional. Tempi duri, anzi durissimi, per il Timão. Le casse piangono, cinque mesi di stipendi arretrati, le partenze di Emerson Sheik e Guerrero. E non è finita qui: Alexander Pato è in causa con il club per il mancato pagamento dei diritti d’immagine, stando alle notizie che arrivano dal Brasile in ballo ci sarebbe una cifra pari a 4,5 milioni di euro. Problemi a pioggia, eppure dal campo giungono segnali positivi.

Due vittorie consecutive in trasferta, alla quale va aggiungersi quella interna di ieri sera. Internacional fortemente rimaneggiato, tante assenze tra infortuni e convocati in Copa America, si pensi ad Aranguiz. Sul finale di primo tempo è stato Nilmar a rompere l’equilibrio ma nella ripresa la musica e ben diversa. La punizione con la quale Jadson pareggia i conti è un gioiellino, a completare il sorpasso ci pensa Vagner Love. Tutto nel giro di un quarto d’ora. Gli ospiti provano a raddrizzare la gara inserendo Vitinho, Nilton e Taiberson ma è tutto inutile perché il Timão è squadra in salute, nonostante i guai finanziari. Colorado invece che ha qualche problemino di troppo, i nove punti raccolti fino a qui sono davvero poca roba.

San Paolo capolista dopo la trasferta vittoriosa sul campo della Chapecoense. Minima spesa e massima resa per per la Tricolor, avanti dopo appena sei giri di orologio. Gran gol di Souza, perfettamente imbeccato da Luis Fabiano. Per i padroni di casa le speranze sono poche, ma c’è anche da dire che la mira non è la migliore. Qualche occasione ci sarebbe pure ma Rogerio Ceni riesce sempre a salvarsi in qualche modo. Match piuttosto nervoso, cartellini gialli a pioggia, uno (piuttosto ingenuo) capita a O Fabuloso, indisponibile dunque per l’ottava giornata. Vince anche il Flamengo, seppure con qualche difficoltà, grande merito all’organizzazione difensiva del Coritiba. Ci si diverte poco, il guizzo isolato di Alves da Silva sblocca la situazione e da lì là gara si fa meno complicata. Rosso per Jonas poco prima della sosta, il Coritiba si ritrova terzultimo in classifica e trema. I rossoneri invece stanno pian piano lasciandosi alle spalle un inizio di campionato davvero non esaltante.

Stanotte anche Recife e Cruzeiro hanno conquistato i tre punti. Il Leao ultimamente non ha fatto vedere grandi cose ma contro il Joinville va tutto secondo programma. Leite, sempre lui, sistema la pratica nel giro di 39minuti. Uno-due che stende gli ospiti, che generosamente tornano in partita a dieci dal termine con Paraiba. Joinville in fondo alla classifica, il Recife non ha più la vetta ma comunque è pronto a dire la sua fino alla fine. Cruzeiro super al San Januario, partita senza storia, il risultato va stretto alla Raposa. Leandro Damiao è il mattatore, Marquinhos lo serve bene al 38esimo e l’attaccante dimostra il suo istinto omicida senza colpo ferire. Nella ripresa c’è gloria anche per Charles, poi ancora Damiao. Il Vasco accorcia nel finale e si trova impantanato nei quartieri bassi della classifica: tre punti sono un bottino preoccupante. Ottimo invece quello dei Cruzeiro, ora a quota dieci. Pari a reti bianche tra Ponte Preta e Goias.

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.