Mondiale Under 20: Oztunali manda la Germania ai quarti. Brasile e Portogallo passano con difficoltà

CHRISTCHURCH, NEW ZEALAND - JUNE 11: Levin Oeztunali of Germany celebrates his goal during the FIFA U-20 World Cup New Zealand 2015 Round of 16 match between Germany and Nigeria at Christchurch Stadium on June 11, 2015 in Christchurch, New Zealand. (Photo by Jamie McDonald - FIFA/FIFA via Getty Images)

Brasile – Uruguay 0-0 ( 5-4 d.c.r)

Sotto la pioggia battente di New Plymout va in scena una delle sfide sudamericane più attraenti di sempre. Il campo baganto crea subito problemi ai giocatori con il portiere uruguaiano Guruceaga che rischia di combinare una frittata sul tiro innocuo di Jaya, con il pallone che gli scappa dalle mani e va a finire di poco a lato dal palo sinistro. Nella ripresa Judivan prima e Boschilia poi hanno l’occasione di portare in vantaggio la nazionale carioca ma con un po’ di fortuna l’Uruguay riesce a salvarsi. L’unica conclusione degna di nota della Celeste è un contropiede sprecato da una conclusione innocua di Poyet. Nei supplementari Danilo spreca l’occasione che avrebbe chiuso la partita che invece si dilunga sino ai calci di rigore dove è decisivo il rigore sbagliato da Amaral e la freddezza dei cinque rigoristi brasiliani.

Austria – Uzbekistan 0-2

Oramai non è più una sorpresa. L’Uzbekistan conquista i quarti di finale dopo il fantastico exploit di due anni fa. La formazione asiatica soffre l’intraprendenza e la tecnica dei giocatori austriaci che si fanno pericolosi al primo tempo con una punizione di Gugganig dalla distanza. Ma è nella ripresa che gli uzbeki ammazzano la gara grazie alla doppietta di Khamdanov che prima sfrutta al meglio l’assist di Kosimov approfittando di una difesa austriaca un po’ distratta e poi ribatte in rete dopo un palo colpito da un suo compagno il gol che chiude la gara. Adesso l’Uzbekistan dovrà vedersela con il Senegal.

Germania – Nigeria 1-0

Un gol di Levin Oztunali manda ai quarti di finale la Germania che domina in lungo e in largo la Nigeria ma non riesce ad andare oltre al gol del gioiellino del Bayer Leverkusen. Sokari perde palla a centrocampo a causa dell’intervento pulito di Stendera che arrivato al limite dell’area serve sull’esterno Oztunali che di sinistro sfonda la porta difesa da Enaholo. L’estremo difensore nigeriano tiene a galla i suoi neutralizzando le varie occasioni da gol tedesche. Alla fine la Germania guadagna i quarti e affronterà un’altra compagine africana, quel Mali che sta stupendo tutti in questo mondiale.

Portogallo – Nuova Zelanda 2-1

Padroni di casa eliminati ma comunque felici per aver fatto soffrire fino all’ultimo un Portogallo, candidato alla vittoria finale. I lusitani passano in vantaggio con il diagonale di Guzzo che non lascia scampo a Tzanev. La Nuova Zelanda trova però il pari a inizio ripresa con Holthousen che recupera una palla in area di rigore e fa impazzire il pubblico sugli spalti. Il gol vittoria per i portoghesi lo segna Martins con un gol di punta degno del miglior giocatore di calcetto. Il Portogallo vola ai quarti e incontrerà il Brasile in una sfida che promette scintille.

About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.