Torneo di Tolone: è la Francia la prima finalista

tolone

TOLONE . Sarà la Francia a giocare domenica la finale del Torneo di Tolone. Il verdetto del girone A è giunto questa sera, dopo la sfida decisiva che vedeva di fronte i galletti e l’Olanda. 4-0 il risultato finale per una Francia che ha messo in archivio la gara in apertura di secondo tempo con due reti che hanno definitivamente piegato la resistenza olandese.

Il primo tempo era stato piuttosto equilibrato e solo una impressionante conclusione dalla distanza di Habran (nella foto, www.festival-foot-espoirs.com) aveva permesso ai padroni di casa di sbloccare il risultato al 18′. In vantaggio, la Francia poteva gestire a suo piacimento la partita e, tra il 47′ ed il 53′, un rigore di Kaabouni e un goal di Nnomo chiudevano virtualmente la gara. Nel finale, c’era gloria anche per Crivelli che realizzava la rete del 4-0, un goal che rendeva felici anche gli Stati Uniti che, grazie alla migliore differenza reti, si qualificavano per la finale del 3°/4° posto ai danni dell’Olanda.

A rammaricarsi per l’occasione perduta è anche il Costarica, bloccato sull’1-1 dal Qatar. Considerato il risultato emerso dalla partita successiva, ai centroamericani sarebbe bastato un altro goal per qualificarsi per la finalina. A portarsi in vantaggio, era stato però il Qatar con un goal di Al-Salemi al 45′. Dopo aver rischiato il tracollo (traversa di Al-Saaed), il Costarica reagiva e pareggiava con Lassiter. Nel finale, il Qatar restava in 10 per l’espulsione di Alob e pochi secondi più tardi era la traversa a negare il goal partita a Ramirez. I qatarioti conquistavano così il primo punto del Torneo di Tolone, mentre il Costarica chiudeva al quarto posto.

Domani, ultimo atto per il gruppo B: alle 17, Marocco e Messico si disputeranno l’accesso alla finale, mentre, a seguire, la Cina cercherà il primo risultato positivo della manifestazione contro l’Inghilterra. Entrambe le partita di disputeranno a Tolone

 

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.