Copa Libertadores: avanti Cruzeiro e Internacional, fuori il Corinthians

Copa Libertadores Internacional

Copa Libertadores: avanti Cruzeiro e Internacional, fuori il Corinthians – La “guerra civile” brasiliana ha mietuto le sue vittime: San Paolo e Atlético Mineiro abbandonano la competizione, a proseguire ai quarti di finale saranno Cruzeiro e Internacional di Porto Alegre. Il Guaraní estromette, invece, l’altra brasiliana, il Corinthians.

Mercoledì copero fatto di big match in Sudamericana. Nel primo dei derby verdeoro è il Cruzeiro di Vila Belmiro a spuntarla. Leandro Damião pareggia il gol dell’andata di Centurión, protrae la partita ai calci di rigore e dal dischetto gli errori di Souza, Luis Fabiano e Lucão si rivelano decisivi nonostante l’ennesimo centro dagli undici metri dell’intramontabile Rogerio Ceni. Il club paulista è fuori dalla Copa Libertadores, i bicampioni brasiliani accedono al turno successivo dove affronteranno la vincente del superclásico tra Boca Juniors e River Plate.

Colpo a sorpresa del Guaraní che, nel finale, beffa il più quotato Corinthians anche all’Arena di San Paolo e approda inaspettatamente ai quarti di finale dove attenderà la vincente della sfida tra Wanderers e Racing Club. Il gol che ha sigillato la qualificazione lo ha realizzato Fernando Fernández e ora il sogno è quello di conquistare nuovamente la semifinale dopo quella raggiunta nel lontanissimo 1966 (allora la penultima istanza della Copa Libertadores era suddivisa in due gironi e il club paraguayano arrivò ultimo nel raggruppamento che comprendeva le compagini argentine del River Plate, poi giunto in finale, dell’Independiente e del Boca Juniors).

Il match più spettacolare della giornata lo hanno disputato senza ombra di dubbio Internacional e Atlético Mineiro. Uno show dalle mille emozioni quello messo in scena dalle due formazioni brasiliane. Il vantaggio di Valdivia, pallonetto di piatto sinistro dal limite dell’area, faceva già intendere il livello qualitativo della contesa il quale non ha smesso di aumentare. Allo scadere della prima frazione, l’idolo indiscusso D’Alessandro ha disegnato un sinistro a giro quasi poetico che si è infilato sotto l’incrocio alla destra di Leandro Bagy. Lucas Pratto, nella ripresa ha provato a rimettere in discussione la qualificazione ma una zampata di Lisandro López ha archiviato la pratica e ha permesso al Colorado di tornare a giocarsi le fasi più salienti della Copa Libertadores dopo che nel decennio scorso l’Internacional si è portato a casa le prime due coppe della sua storia (2006 e 2010), raggiungendo addirittura il tetto del mondo grazie al successo contro il Barcellona con gol di Luiz Adriano. Ora, ai quarti, ad attenderli ci sono i colombiani dell’Independiente di Santa Fe.

Foto: fonte oglobo.com

COPY CODE SNIPPET
About Alex Alija Cizmic 234 Articoli
21enne perennemente indeciso sulla strada da seguire. Marchigiano di origini bosniache e innamorato del Sudamerica, amo definirmi cittadino del mondo. Da poco ho conosciuto la passione per il giornalismo calcistico che mi ha folgorato... Sudamerica es mi pasión, Argentina es mi nación!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.