Premier League: incredibile Leicester, ancora una vittoria! Swansea da record

Leicester-Newcastle

PREMIER LEAGUE – Il sabato di Premier League si è aperto con il pari tra Southampton e Tottenham, match che fa sorridere gli appassionati italiani per il gol di Graziano Pellè ma che sposta poco la corsa per l’Europa. Sei gare con calcio d’inizio alle 16.00 (ore italiane), il Wba ha fermato il Liverpool sul pari mettendo di fatto le mani sulla salvezza ma ci sono altri movimenti interessanti nei bassi fondi della classifica. Iniziamo dal sorprendente Leicester. Foxes che non hanno intenzione di fermarsi, a inizio stagione in pochi avrebbero scommesso sulla salvezza dei blù e ancora meno avrebbero puntato un soldo bucato dopo il girone d’andata. Tanti mesi passati in ultima posizione, quella attualmente occupata dal Burnley e proprio in casa dei Clarets è arrivato il quarto successo consecutivo. Aprile dolce dormire, recita un famoso adagio, ma per il Leicester questo è stato il mese del risveglio. Successo pesantissimo, quello odierno, gli uomini di Parson trovano i tre punti dopo una partita rocambolesca. Taylor getta alle ortiche un rigore, Foxes che ribaltano prontamente il fronte e vincono grazie a Vardy. Tutto questo quando l’orologio segna un’ora di gioco, poi un po’ di nervosismo prima del triplice fischio. Leicester momentaneamente quartultimo.

Restiamo nella colonna destra della classifica di Premier League, niente male pure il successo dell’Hull a Selhurst Park, N’Doyne man of the match con una doppietta nella ripresa. In evidenza Gaston Ramirez, uruguayano ex Bologna, suo l’assist per il raddoppio. Tigers quartultimi in compagnia del Leicester, Eagles che invece se ne stanno tranquilli a metà classifica. Connor Wickham dopo pochi secondi dal fischio d’inizio illude il Sunderland, alla mezz’ora arriva il pari di Adam. Situazione tesa per i Black Cats, terzultimi in virtù dei due risultati dei quali vi abbiamo parlato prima. Advocaat, subentrato in corsa, dovrà adesso gestire gli ultimi turni senza possibilità d’errore, tanto si deciderà contro il Leicester: una finale salvezza. Il Qpr, penultima forza di Premier League, pareggia a reti bianche con il West Ham, che ormai non coltiva velleità particolari da diverse settimane. Hoops nei guai, peggiori di quelli biancorossi, negli ultimi turni ci si è messa pure un po’ di sfortuna. I gol di Austin hanno risolto le cose più volte, al minuto 23 però il buon Charlie fallisce un penalty pesantissimo. Il calendario non sorride ai londinesi, che dovranno vedersela con le corazzate Liverpool e Manchester City, pure in questo caso occhi puntati sulla sfida con il Leicester.

Bravo Swansea, anzi bravissimo, 50 punti e ottavi posizione per i gallesi, record di punti in Premier League. Successo rocambolesco quello di oggi, rimonta dopo il gol casalingo di Perez. A poco serve la rete di De Jong che accorcia le distanze. Anche il Newcastle, dopo questo match, conquista un record ma non è da vantarsi in giro: bisogna tornare al 1966 per ritrovare sette sconfitte di fila. Annata grigia, per usare un eufemismo.

Premier League, 33esima giornata

Southamtpon-Tottenham 2-2
Burnley-Leicester 0-1
Crystal Palce-Hull City 0-2
Newcastle-Swansea 2-3
Qpr-West Ham 0-0
Stoke-Sunderland 1-1
Wba-Liverpool 0-0

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.