CONCACAF Champions League, America-Montreal 1-1: un “cabezazo” di Oribe Peralta salva i messicani all’89esimo

Oribe Peralta
Fonte foto: espnfc.com

Nel primo atto della finalissima della CONCACAF Champions League (massima competizione del Nord-America), Club America (Messico) e Montreali Impact (Canada) pareggiano per 1-1 e rimandano il verdetto finale alla partita di ritorno.

La partita si apre subito sotto il segno del Club America, che spinto dai tantissimi tifosi accorsi allo stadio Azteca, prende immediatamente il pallino delle operazioni e cerca di chiudere gli avversari nella propria metàcampo. Ovviamente la prima occasione è di marca messicana, con Michael Arroyo che viene servito in maniera fantastica da un compagno, ma la sua conclusione (seppur da posizione un pò defilata) finisce sull’esterno della rete. Ma i Canadesi non sono arrivata all’Estadio Azteca per fare una scampagnata e infatti, come già successo nella semifinale contro l’Alajuelense, al primo vero affondo riescono a trovare la rete del vantaggio: tutto parte da Dominic Oduro, che conquista il fondo e mette il pallone in mezzo alla ricerca di Piatti, il quale, complice lo scivolone di Aguilar, riesce a piazzare il pallone sul primo palo con una precisa conclusione mancina, nulla da fare per il portiere avversario Moises Muñoz, che vede cadere il suo muro d’imbattibilità dopo 316 minuti. La reazione delle “Aguilas” non si fa attendere, infatti prima ci prova Rubens Sambueza con una bella conclusione a giro sulla quale Evan Bush si disimpegna in maniera impeccabile, e poi, sul calcio d’angolo seguente, è la volta di Cristian Pellerano, il quale impegna il portiere canadese con un bel “cabezazo”. Ma “Le onze montréalais” sono pericolosissimi in contropiede con il duo Piatti-Oduro, che non appena intravede un piccolo spazio non esita a gettarsi in avanti: e proprio in una di queste occasioni l’argentino sfiora il raddoppio con un incredibile pallonetto da fuori area, il quale, però, termina la sua corsa sul fondo.

Ignacio Piatti
Ignacio Piatti, autore della rete del temporaneo vantaggio del Montreal Impact. Fonte foto: montreal.ctvnews.ca

La ripresa comincia con lo stesso copione della prima frazione, ovvero con i padroni di casa che partono in quinta e cominciano a bombardare la porta canadese, mentre i Canadesi cercano di difendersi diligentemente per poi colpire in contropiede. Per assistere alla prime grandi occasioni bisogna attendere l’ora di gioco, quando prima Darwin Quintero impegna Bush con un tiro potente sul primo palo, e poi Oribe Peralta si mangia un gol già fatto con un colpo di testa fuori misura dall’interno dell’area piccola, sul quale Bush era rimasto pietrificato. Con il passare dei minuti, la pressione dei padroni di casa aumenta sempre di più, mentre la difesa canadese continua a ballare: stavolta a mettere in difficoltà gli ospiti sono le conclusioni da fuori area, che vedono come grande protagonista Rubens Sambueza, il quale colpisce la traversa con una bellissima conclusione con l’esterno destro. Ma proprio quando sembra che i canadesi possano portare a casa una vittoria preziosissima, arriva la doccia gelata per gli uomini di Frank Klopas: infatti all’89esimo minuto le “Aguilas” riescono a salvarsi grazie ad un “cabezazo” del solito Oribe Peralta, il quale, lasciato da solo sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Sambueza, stavolta non perdona l’errore della retroguardia avversaria. Nel finale ci sarebbe anche l’occasione per l’incredibile ribaltone, ma prima Martin Zuniga si vede respingere la sua girata a botta sicura da un miracolo Bush, mentre poi Peralta spara altissimo da due passi e a porta sguarnita.

Una partita dalle grandi emozioni, che ha visto il Montreal Impact portare a casa un risultato importantissimo con il minimo sforzo, infatti le occasioni dei canadesi si contano sulle dita di una mano; pazzesca, invece, la prestazione dell’America, che mantiene il pallino del gioco per la maggior parte del tempo ma non riesce a concretizzare la grande mole di gioco prodotta.

Club America (Mex)-Montreal Impact (Can) 1-1 (Oribe Peralta; Piatti)

CLUB AMERICA: Bush, Camara (66′ Miller), Soumare, Ciman, Toia, Romero, Reo Coker (75′ Bernier), Mallace, Duka (70′ Tissot), Piatti, Oduro. A disp: Smits, Lefévre, McInerney, Cooper. All: Frank Klopas.

MONTREAL: Muñoz, Paul Aguilar, Benavides, Pablo Aguilar, Samudio, Pellerano (70′ Guerrero), Martinez (46′ Peralta), Arroyo, Sambueza, Quintero, Benedetto (80′ Zuniga). A disp: Duran, Velasco, Mares, Veyna. All: Gustavo Matosas.

About Marco Pantaleo 251 Articoli
Appassionato di ogni genere di sport (calcio e basket in primis), è un grande esperto del "calcio minore". Che sia la Copa Libertadores o la terza divisione danese poco importa, in qualunque campo rotola un pallone e ci sono 22 uomini c'è sempre una storia da raccontare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.