Synot Liga, Repubblica Ceca: Praga è granata, Mahmutovic fa volare il Plzen

Synot Liga Repubblica Ceca

SYNOT LIGA REPUBBLICA CECA- Mahmutovic trascina la capolista Viktoria Plzen, lo Sparta Praga risponde con la vittoria per 2 a 1 allo scadere nel derby sentitissimo con lo Slavia. Il Baumit Jablonec continua a dare spettacolo superando con un netto 4 a 0 il fanalino di coda Hradec Kralove. La ventitreesima giornata di Synot Liga regala ancora una volta tanti gol e spettacolo.

Le squadre che occupano le prime tre piazze continuano a vincere e convincere, alimentando la dura lotta per la conquista del titolo e di un posto in Champions League. Nel posticipo della domenica, il Viktoria Plzen supera tra le mura amiche lo Zbrojovka Brno, in un match senza storia. Bastano infatti appena 24 minuti ai rossoblù per mettere al sicuro il risultato: Mahmutovic, arrivato nell’ultima sessione di mercato dal Teplice, sigla una doppietta e porta avanti i suoi nella prima frazione. Nella ripresa Kovarik e Horava chiudono i conti, prima della rete della bandiera realizzata dallo Zbrojovka con Markovic al 76′.

Lo Sparta Praga si aggiudica il derby capitolino contro lo Slavia. All’Eden Arena, struttura che ospita i match casalinghi dei granata, gli ospiti in maglia biancorossa si portano a sorpresa in vantaggio al 40′ con il centravanti Milan Skoda, che salta un paio di difensori e batte il portiere avversario da pochi passi. Nella ripresa arriva la reazione dello Sparta che pareggia al 66′ con capitan Lafata. Il forcing offensivo della formazione di Lavicka non si placa dopo il pari, e a pochi secondi dal 90′ lo sforzo viene premiato: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Costa fa la sponda per Brabec, che da pochi passi realizza il tap-in che vale i 3 punti. Risultato pesantissimo per i granata, che continuano a sperare, così come il Baumit Jablonec, la vera sorpresa del campionato. La squadra biancoverde supera il Hradec Kralove nel primo anticipo del turno, disputato venerdì alle 18, con un rotondo 4 a 0. Un risultato bugiardo per i valori espressi in campo. Infatti, dopo la prima rete del Baumit, realizzata da Gregus al 33′ del primo tempo, è il Hradec a prendere in mano il pallino del gioco. L’attacco della formazione bianconera risulta però sterile e incapace di poter “fare realmente male” alla formazione di casa, che ne approfitta e tra il 77′ ed il 92′ sigla addirittura altre 3 reti con Masopust, Novak e ancora Gregus. Si allontana definitivamente dalle prime tre il Mlada Boleslav che non riesce a riscattare la pesante sconfitta per 5 a 0 dello scorso turno, impattando in casa contro lo Slovan Liberec. L’olandese Luckassen porta avanti gli ospiti dopo appena 4 minuti, mentre al 59′ con uno splendido diagonale dal limite dell’area a fin di palo Scuk salva i suoi dalla seconda sconfitta consecutiva. Il quarto posto, valevole per l’accesso ai preliminari della prossima Europa League, sempre essere ancora al sicuro, ma ora i punti che dividono i biancoazzurri dalle inseguitrici sono solamente 5, con ancora 7 turni da disputare

Passo in avanti in classifica del Banik Ostrava, che in trasferta batte il Bohemians 1905, guadagnando ben 3 posizioni. La squadra rossoblù sblocca il match al 65′ con Narh, mentre il raddoppio arriva 8 minuti più tardi con Frydrych. Vince anche il Marila Pribram grazie alla rete di Hajovsky due minuti dopo l’intervallo ed il Dukla Praga, che espugna in rimonta lo “Stadion v Jiráskově ulici” di Jihlava. Janos illude i padroni di casa, mentre Polom e Cejic regalano la vittoria alla squadra giallorossa.

Conclude il 23° turno Slovacko-Teplice, match disputato lo scorso 17 marzo e terminato col risultato di 2 a 2. Sono gli ospiti a fare la partita: la squadra guidata da Rada si può ben due volte in vantaggio, ma in entrambe le occasioni si fa riprendere dallo Slovacko. Hora sigla la rete del vantaggio del Teplice al 35′ del primo tempo. Valenta pareggia al 61′ mentre 13 minuti più tardi la formazione ospite si riporta avanti con il calcio di rigore realizzato da Krob. Ma a 3 minuti dal 90′, Takacs stende il neoentrato Kalouda in area: cartellino rosso e calcio di rigore, che lo stesso attaccante trasforma in gol, per il definitivo 2 a 2.

SYNOT LIGA – 23° TURNO

Slovacko – Teplice 2-2 (35′ Hora, 61′ Valenta, 74′ rig.Krob, 87′ rig.Kalouda) [17 Marzo, 18.00]
Baumit Jablonec – Hradec Kralove 4-0
(33′ Gregus, 77′ Masopust, 89′ Novak, 92′ Gregus)[Venerdì, 18.00]
Bohemians 1905 – Banik Ostrava 0-2 (65′ Narh, 73′ Frydrych) [Venerdì, 20,15]
Vysocina Jihlava – Dukla Praga 1-2 (13′ Janos, 40′ Polom, 53′ Cajic) [Sabato, 16.00]
Mlada Boleslav – Slovan Liberec 1-1 (4′ Luckassen, 59′ Scuk) [Sabato, 16.00]
Marila Pribram – Ceske Budejovice 1-0 (47′ Hajovksy) [Sabato, 16.00]
Sparta Praga – Slavia Praga 2-1 (40′ Skoda, 66′ Lafata, 89′ Brabec) [Sabato, 19.15]
Viktoria Plzen – Zbrojovka Brno 4-1 (12′ Mahmutovic, 24′ Mahmutovic, 54′ Kovarik, 71′ Horava, 76′ Markovic) [Domenica, 14.45]

CLASSIFICASynot Liga Repubblica Ceca Classifica

About Alessandro De Felice 134 Articoli
Laureato in Mediazione Linguistica, amo viaggiare e il 'football' di ogni angolo del mondo. Laziale fino al midollo, fin da bambino coltivo la passione per il giornalismo di ogni genere, con una particolare preferenza per quello sportivo. Con grande orgoglio, conto diverse collaborazioni online e sulla carta stampata. Grazie a Tuttocalcioestero.it ho scoperto la magia del calcio della Repubblica Ceca.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.