Torpedo Mosca, scontri a Tula e nuova stangata per bandiera nazista [VIDEO]

TORPEDO MOSCA SCONTRI RAZZISMO– Nel match tra Arsenal Tula e Torpedo Mosca a farla da protagonisti non sono stati i calciatori bensì gli scontri tra le opposte tifoserie. I supporter sono riusciti a sfondare le barriere di protezione e sono partiti scontri brutali, gara sospesa per dieci minuti ed è servito l’intervento della polizia per riportare una parvenza d’ordine all’Arsenal Stadium. Per la cronaca: i moscoviti si sono aggiudicati l’incontro per tre reti a una. Sono arrivate immediatamente sanzioni per i tifosi della Torpedo Mosca per aver esposto una bandiera nazista.

La squadra della capitale non è nuova a simili provvedimenti, è infatti già costretta a giocare a porte chiuse due incontri per i cori razzisti ai danni di Hulk durante il match contro lo Zenit del 15 marzo. 300 mila rubli di multa (circa 4600 euro) e, come già detto, due gare da disputare a porte chiuse. E’ già successo lo scorso anno in occasione del Derby contro la Dinamo, allora vittima dei cori su Samba. La nuova sanzione diventerà attiva da maggio, prima c’è da scontare la squalifica pregresse. Archiviato il provvedimento precedente, altre due gare a porte chiuse. I tifosi della Torpedo Mosca non imparano mai, a quanto pare.

Arsenal Tula-Torpedo Mosca, il video degli scontri

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.