Real Sociedad-Espanyol 1-0, Canales chiude la settimana da incubo dei catalani

Real Sociedad-Espanyol 1-0

REAL SOCIEDAD-ESPANYOL 1-0. Si chiude con un paperone di Kiko Casilla e il conseguente gol di Canales la settimana più brutta della stagione per l’Espanyol. Dopo l’eliminazione in semifinale di Coppa del Re, in casa contro l’Athletic Bilbao, arriva una brutta sconfitta all’Anoeta che fa scattare qualche campanello d’allarme. La posizione in classifica è ancora rassicurante, ma il gruppone, guidato ora proprio dalla Real Sociedad, che segue ora non è lontano. Meglio mettere in cascina presto i punti che servono per la salvezza e godersi il finale di stagione.

Sergio Gonzalez stavolta sceglie Caicedo come partner di Sergio Garcia, tirato ancora una volta in ballo questa settimana per la questione calcio-scommesse, Stuani va in panchina. Riflettori per Lucas Vazquez, una delle sorprese di questa Liga. Moyes, sempre privo di Vela, opta per i soliti tre dietro Agirretxe: il Chory Castro, Canales e Xabi Prieto.

Brutto, bruttissimo il primo tempo. Se dall’Espanyol era lecito aspettarsi un atteggiamento piuttosto guardingo dopo la delusione di Coppa, delude ancora l’undici basco per la qualità (poca) di gioco espressa. Per fortuna, grinta e intensità ai padroni di casa non sono di certo mancate. Un paio di mezze occasioni subito per i “pericos” animano l’inizio (bello il numero di Sergio Garcia su Ansotegi, sicuro Rulli sulla conclusione di Hector Moreno), la Real Sociedad si fa vedere con Castro e qualche bella giocata del sempre delizioso Canales.

Xabi Prieto alla mezz’ora non riesce a finalizzare da ottima posizione, è il preludio al vantaggio che arriva al 37′: un tranquillo disimpegno si trasforma in un incubo per Kiko Casilla che prova un’improbabile finta e regala il pallone a Canales che, a porta vuota, insacca senza alcuna difficoltà. Un errore inaccettabile per un portiere autore di un ottimo inizio di stagione, culminato con l’esordio in nazionale a novembre contro la Germania e con le voci insistenti dell’interesse del Real Madrid, ma che in questo 2015 è stato già autore di qualche indecisione di troppo.

Non che la ripresa sia indimenticabile, ma almeno c’è anche un po’ di Espanyol in campo. Arbilla conclude fuori, poi Caicedo ci prova con un bel destro al volo ribattuto dalla difesa di casa. Un altro errore grossolano dei catalani, però, lancia il contropiede del Chory Castro che, entrato in area, riesce a liberarsi di due avversari servendo – involontariamente – Agirretxe: il pallonetto del centravanti è ribattuto col corpo da Casilla.

Sergio, a venti minuti dal termine, prova la carta Stuani: tre punte pure in campo per l’Espanyol. L’uruguaiano è subito pericoloso con un colpo di testa ravvicinato, su perfetto cross di Sergio Garcia, e di certo ravviva l’azione offensiva ospite. Sugli sviluppi di un calcio piazzato è ancora pericoloso Caicedo, ma l’ex Manchester City non finalizza con precisione. Finisce 1-0, la Real Sociedad sale a quota 30, undicesimo, a +6 dall’Almeria terzultimo. Un bel passo verso la salvezza.

REAL SOCIEDAD-ESPANYOL 1-0, Canales

About Alfonso Alfano 1751 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.