Manchester City-Leicester 2-0: Silva e Milner domano le Volpi

Manchester City Leicester

Il Manchester City riscatta la bruciante sconfitta di Anfield contro Liverpool sconfiggendo 2-0 il Leicester City ultimo in classifica. Vincere la resistenza delle Foxes all’Etihad però non è stato facile, in una partita molto gradevole; solo nei minuti finali il City è riuscito a chiudere la pratica.

Pellegrini opera 5 cambi, escludendo Zabaleta, Kompany e Nasri e regala l’esordio da titolare a Wilfried Bony, mentre Pearson sceglie Kramarić come unica punta nel suo 5-4-1. Partono bene i padroni di casa, il colpo di testa di Bony viene respinto sulla linea da Cambiasso; il possesso e il controllo del gioco sono in mano al Manchester City, ma il Leicester si rende pericoloso con Kramarić, anticipato da un’ottima uscita di Hart, mentre Bony rischia intervenendo scomposto su Schlupp in area. Passato lo spavento, il City cambia marcia, e comincia lo show di Schwarzer: prima salva di piede sul tocco ravvicinato di Bony, poi grande tuffo per negare il gol a Jesús Navas. Le occasioni fioccano, ancora Bony imbeccato ottimamente da Silva spara alto, ma a tempo scaduto del primo tempo i Campioni d’Inghilterra passano in vantaggio grazie al 21 spagnolo, abile a ribadire in rete un suo tiro respinto da Morgan dopo un’azione confusa.

Nel secondo tempo Bony continua la sua ricerca del gol, ma da buona posizione liscia malamente, mentre è ancora Schwarzer a respingere la testata di Agüero, fin qui in ombra. Il Leicester rimane comunque in partita, e spaventa il Manchester City con una punizione di Kramarić sull’esterno della rete e sull’occasione capitata a Nugent ma fermato per fuorigioco. Il ritmo si alza, al 71′ arriva la più grande occasione per le Foxes: il tiro di Mahrez sembra innocuo ma sbatte pericolosamente sul palo. Qualche minuto dopo Yaya Touré chiama all’ennesimo miracolo Schwarzer su un tiro dei suoi. ma dieci minuti dopo il neoentrato Milner è puntualissimo sul cross di jesús Navas e chiude il match sul 2-0 che regala i tre punti al Manchester City, non senza qualche difficoltà, per merito di un Leicester ben messo in campo che può recriminare sulle occasioni avute e non sfruttate. Ma per Pellegrini tutto ciò che conta è la vittoria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.