Guangzhou Evergrande, Cannavaro: ‘Voglio vincere quanto Lippi!’

Cannavaro Guangzhou

L’avventura cinese di Marcello Lippi è terminata, l’ex ct azzurro ha infatti abbandonato il ruolo di direttore tecnico del Guangzhou Evergrande, a raccogliere il suo testimone c’è però un altro grande personaggio del calcio italiano: Fabio Cannavaro. L’ex stopper, grande protagonista dei Mondiali 2006, ha intrapreso la carriera d’allenatore proprio prendendo le redini del club cinese, la sua intenzione è quella di ripercorrere le orme del suo mentore: “Lippi ha vinto molto nelle ultime tre stagioni, io spero di ottenere gli stessi risultati raggiunti da Marcello. Sappiamo bene come sono andate le cose nella scorsa stagione. Ora siamo qui per far vedere il nostro valore e per dimostrare che sappiamo offrire un calcio di qualità”.

L’addio di Lippi è arrivato un po’ come un fulmine a ciel sereno, Cannavaro però non si preoccupa: “E’ successo tutto in pochi giorni. Noi, però, siamo partiti fortissimo vincendo la prima partita contro il Seul, il risultato ci dà una grossa spinta”. Nessun problema per Zheng Zhi, capitano del Guangzhou: “Lippi, alla sua età, poteva essere mio padre. In allenamento non poteva partecipare alle partitelle con noi, c’era una sorta di gap generazionale. Cannavaro ha solo qualche anno più dei calciatori, partecipa sempre all’allenamento: possiamo discutere e giocare insieme”.

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.