Liga, Bueno entra nella storia del Rayo; reti bianche tra Almeria e Depor

liga Rayo Vallecano-Levante 4-2, video gol highlights

Pomeriggio di Liga aperto dalla vittoria del Barcellona a Granada e proseguito con due sfide salvezza a Vallecas e Almeria. Vediamo com’è andata.

RAYO VALLECANO-LEVANTE 4-2: Bueno (4), Casadesus, Uche

Alberto Bueno è entrato di prepotenza nella storia del Rayo Vallecano. Il canterano del Real Madrid si è reso oggi protagonista di un exploit senza precedenti nella storia del club di Vallecas in Primera Division: nessuno era infatti mai riuscito a siglare quattro reti nella stessa partita, Toni Grande le aveva messe a segno in una partita di Segunda nel 1967. Di destro, sinistro e di testa: Bueno ha messo in mostra tutto il repertorio in appena un quarto d’ora (il che rende l’impresa ancora più eccezionale) e regalato tre punti fondamentali al Rayo.

L’undici di Jemez riscatta così la sconfitta di Bilbao, coglie il secondo successo nelle ultime tre uscite e prende un buon margine (+5) sulla zona retrocessione. La partita non era cominciata bene per i capitolini, col Levante in vantaggio al 12′ con Victor Casadesus, bravo a ribadire in rete sotto misura il cross di Xumetra. Tra il 23′ e il 38′ lo show di Bueno: 1-1 siglato di testa, all’incrocio, su cross di Nacho, 2-1 approfittando di un intervento difettoso di Diego Marino su cross proveniente dalla destra, 3-1 anticipando l’avversario – di sinistro – sul primo palo (cross basso di Lica) e 4-1 dopo la corta respinta del portiere ospite su un suo destro dal limite. Vallecas in visibilio al 65′, quando Paco Jemez decide di concedergli la standing ovation. Il Levante coglie un palo con Barral e accorcia nel finale con Uche, troppo poco. Alcaraz resta terzultimo nella Liga a -1 dall’Elche, impegnato lunedì sera a Vigo.

ALMERIA-DEPORTIVO 0-0

Un punto per parte che non cambia di certo la vita ma serve ad allungare sul Levante terzultimo. Almeria (ora a +2 sulla terzultima) e Deportivo (+3) danno vita a uno scialbo 0-0 con emozioni concentrate nei primi 45 minuti. Tentativi dei centravanti Hemed e Oriol Riera senza fortuna, poi l’occasionissima capitata a José Rodriguez, il giovane in prestito dal Real Madrid, che – lanciato da Lucas Perez non riesce a battere Julian Cuesta nell’uno contro uno. Il portiere di casa salva anche su una conclusione di Cuenca, gli andalusi si fanno vedere con Thievy, il cui sinistro finisce di poco a lato.

La ripresa è aperta dall’occasione per l’Almeria sprecata da Mauro dos Santos (su pallone vagante dopo la respinta di Fabricio sul tiro di Verza) ma è condizionata dall’espulsione proprio di Thievy, per doppia ammonizione. I ragazzi di Martinez si rintanano a difesa del punto, i galiziani si accontentano e non spingono. Nel recupero Michel, per proteste, si becca due gialli in pochi secondi e lascia i suoi in nove. Tre partite senza vittorie nella Liga per entrambe, la strada per la salvezza è ancora lunga.

About Alfonso Alfano 1751 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.