Fiorentina-Tottenham 2-0: Gomez e Salah firmano il passaggio del turno

fiorentina-tottenham 2-0

La Fiorentina ospita all’Artemio Franchi di Firenze il Tottenham Hotspur di Mauricio Pochettino per una sfida valevole i sedicesimi di finale di Europa League. Nella precedente sfida la compagine di Montella ha ottenuto un risultato promettente: un pareggio per 1-1 che garantisce di giocarsi la sfida casalinga con una relativa tranquillità. Nella gara d’andata il difensore centrale Basanta aveva risposto alla marcatura di Soldado, i viola soffrirono la mole offensiva degli Spurs, ma un superbo Tatarusanu permise alla compagine toscana di uscire da White Hart Lane con un preziosissimo pareggio. Harry Kane, uomo più pericoloso dei londinesi, siede in panchina in favore di un Soldado che deve ritrovare la vena realizzativa che ha sempre contraddistinto la sua carriera. Vincenzo Montella decide di cautelarsi con una difesa a quattro ed affidarsi al tridente Joaquin-Gomez-Salah.

La Fiorentina apre la prima frazione di gioco con una conclusione insidiosa di Milan Badelj, il destro dell’ex Amburgo si spegne però sul fondo. I padroni di casa si arroccano in difesa, nonostante gli Spurs non siano per nulla dominanti nella prima manciata di minuti. L’occasione colossale sprecata dagli Spurs al 30′ è delle più clamorose: Soldado e Chadli si trovano a tu per tu di Neto, lo spagnolo deve solo offrire il pallone al calciatore belga per una facile conclusione a porta sguarnita, ma l’ex Valencia effettua un passaggio troppo debole che il redivivo Neto intercetta con un balzo felino. Il primo tempo non offre ulteriori emozioni e le squadre tornano negli spogliatoi sul punteggio di 0-0. La squadra di Montella sta imbrigliando gli Spurs e per ora, tranne l’occasione sciupata da Soldado, i viola stanno disputando una gara ordinata a livello difensivo.

Nella ripresa la Fiorentina si porta in vantaggio al 53′ con Mario Gomez: il centravanti tedesco viene lanciato in contropiede ed a tu per tu con Lloris non sbaglia. Nulla da fare per l’estremo difensore francese, viola in vantaggio al Franchi grazie al suo bomber d’area di rigore. I padroni di casa rischiano di raddoppiare al 61′, ma Salah si fa ipnotizzare da un encomiabile Lloris. Gli spurs si tengono a galla sopratutto per l’immenso contributo dell’estremo difensore ex Lione.

L’ala egiziana però non si fa pregare una seconda volta, dieci minuti più tardi l’ex Chelsea è bravo a sfruttare uno svarione difensivo degli spurs (colpevole Vertonghen) ed insaccare alle spalla di un incolpevole Lloris. Gli uomini di Montella hanno oramai la qualificazione in tasca. La sfida si chiude sostanzialmente con la marcatura dell’egiziano. La Fiorentina guadagna l’accesso agli ottavi di Europa League grazie ad una prestazione casalinga da incorniciare, la trappola del tecnico napoletano ha funzionato alla perfezione e gli Spurs sono rimasti ingabbiati. Il Tottenham dimostra un’incapacità di crescita preoccupante, manca sempre il passo decisivo e la sconfitta di quest’oggi dovrà far riflettere a lungo l’ambiente della compagine del nord di Londra.

About Edoardo Battaglion 224 Articoli
Sono nato nella provincia di Treviso nel 1993, ma ho origini olandesi. Sono laureato in Filologia Moderna e Medievale, inoltre attualmente risiedo in Polonia. Sin da bambino il calcio ha esercitato un’enorme influenza sulla mia vita ed è una vivida passione che occupa le mie giornate. Il mio cuore batte per la nazionale olandese ed il NAC Breda. Mi divertono molto i gatti parlanti, la cosmogonia e le birre artigianali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.