Premier League: Man United ancora sconfitto dagli Swans. Villa in crollo, bene l’Arsenal

Premier League Manchester United

25esima giornata di Premier League all’insegna del due a uno, non solo nella variante casalinga. L’Aston Villa vive un momento da incubo, quest’oggi è arrivata la sesta sconfitta casalinga. Ad aprire le danze è Sinclair su assist di Delph, un gol che per il Villa è solo un’illusione. Lo Stoke prende in mano il match, prima pareggiando con Diouf e poi con Moses su rigore. L’Aston Villa è proprio nei guai, bene invece i Gunners. Vittoria senza patemi a Selhurst Park, a rendere il tutto più facile c’è lo svarione di Souare, che causa un rigore quasi comico. Cazorla trasforma, poi arriva il raddoppio di Giroud. Arsenal che vola in direzione Champions League, il gol della bandiera firmato Murray ha poco impatto sulla storia del match.

Due uno vince anche l’Hull City contro il Qpr, successo che permette di allontanare proprio gli Hoops. Tre punti che danno sollievo alle Tigri, avanti grazie alla bordata di Jelavic. Joey Barton si fa buttare fuori per un fallaccio (strano, eh?) ma il Qpr ha grinta e va a segno con Austin (strano, eh?). Il buon vecchio Charlie segna come una macchina, se il Qpr si salverà sarà in gran parte per merito suo, oggi però non è gornata e N’Doye piazza la zampata da tre punti. Tre punti pesanti. Sunderland a West Brom si spartiscono la posta in palio nell’unica gara non terminata due a uno in questo pomeriggio di Premier League. Black Cats spreconi, gli uomini di Poyet manovrano bene ma mancano di incisività sotto porta. I Baggies pensano prima di tutto a non prenderne e alla fine hanno pure le loro buone ragioni. Un punticino che fa comodo a entrambe le squadre.

Chiudiamo con lo scivolone del Manchester United a Swansea. I gallesi sono proprio una bestia nera per i Red Devils, già all’andata sono stati dolori. Una sconfitta che frena la corsa dello United dopo una lunghissima serie di risultati utili. Il vantaggio firmato Herrera dura giusto due minuti, pareggia Ki Sung-Yong. Gli uomini di Van Gaal giocano pure bene, sanno che per raggiungere l’Europa che conta non sono ammessi i pasi falsi di inizio stagione. La difesa degli Swans però è ben piazzata e respinge tutti gli attacchi. Anche un po’ di fortuna el gol di Gomis al minuto 73, netta la deviazione che spiazza De Gea. Un risultato che fa gongolare l’Arsenal, ora in terza posizione. Classifica corta nelle prime posizioni di Premier League. A parte il Chelsea a 60, che per ora sta facendo un campionato a sé, il City è secondo a 52 (con una gara in meno, alle 18.30 la sfida contro il Newcastle), Arsenal a 48, Manchester United a 47, Southamtpn a 46, Tottenham sesto a 43 e Liverpool 42.

Premier League, 25esima giornata

Aston Villa-Stoke 1-2
Chelsea-Burnley 1-1
Crystal Palace-Arsenal 1-2
Hull-Qpr 2-1
Sunderland-Wba 0-0
Swanse-Manchester United 2-1

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.