Polonia: shock Legia, il serbo Radovic ceduto in Cina

Legia Varsavia sotto schock, dopo nove anni di permanenza nella capitale polacca il bomber serbo Miroslav Radovic (migliori giocatore dell’anno 2014 in Ekstraklasa) è stato ceduto ufficialmente all’Hebei China Fortune, seconda divisione cinese. La conferma ufficiosa alle indiscrezioni dei giorni scorsi era già arrivata con il mancato schieramento del forte attaccante nel match di Europa League all’Amsterdam Arena (rilegato in tribuna); ora c’è anche quella ufficiale.

Un’offerta “indecente” quella del club cinese, impossibile da rifiutare per Radovic: si parla di un contratto di più di 12 milioni di euro per due stagioni mentre non sono ancora ufficiali i numeri del trasferimento. Il Legia ha dovuto accettare, come ha confermato il presidente Mioduski: “Dal punto di vista finanziario, abbiamo pensato agli interessi del club. Abbiamo bisogno di fare gli utili e abbiamo trovato un accordo ragionevole per noi. Potremo ora utilizzare questo denaro, non so se in questa finestra ma in estate saremo pronti ad utilizzarlo“.

Emozioni contrastanti per lo stesso Radovic: “E’ successo tutto in fretta, ero pronto per giocare contro l’Ajax ma mister Berg ha deciso di mandarmi in tribuna ero arrabbiato perchè avrei potuto dare una mano ai miei compagni. Ho passato diverse notti insonni, non è facile per me lasciare Varsavia, qua è il mio cuore, la mia vita. Sono quasi caduto dalla sedia quando ho sentito al telefono Radomir Antic (allenatore dell’Hebei China Fortune, NdR) che ha allenato Atletico, Real Madrid, Barcellona, chi avrebbe potuto rifiutare? Mi ha presentato le prospettive del club e cioè la promozione in prima divisione e lottare per il campionato. Magari qualche tifoso mi darà del traditore ma qualsiasi persona ragionevole mi capirà; qualche tempo fa ho avuto l’opportunità di andare al Monaco e quando ho rifiutato nessuno mi ha ringraziato, ma va bene, capisco. Ora andandomene darò al club la possibilità di guadagnare davvero un sacco di soldi“.

Ovviamente contrariato l’allenatore dei polacchi Henning Berg, lamentatosi già per aver dovuto fare a meno di Radovic in Europa League e che ha definito “disastroso” questo trasferimento: “E’ fantastico quello che ha fatto per il club. Era una figura chiave, l’anima della squadra, un vero leader ed esempio per tutti i giovani giocatori. Per me è una situazione molto difficile, soprattutto perchè aveva firmato un nuovo contratto prima delle vacanze e la finestra di mercato terminerà a breve (il 3 marzo, NdR).

Il Legia hanno in realtà però già pronto il sostituto: intensificati infatti i colloqui con lo Slask Wroclaw (secondo in classifica proprio dietro ai “Legionari”) per il bomber portoghese Marco Paixao autore di ben 21 reti nella scorsa Ekstraklasa. Il 30enne attaccante ha il contratto in scadenza a fine giugno e sarebbe nell’interesse dello stesso club di Breslavia “monetizzare” ma regalando così di fatto il suo miglior giocatore alla principale concorrente per il titolo.

About Edoardo Buganza 337 Articoli
(Ar)redattore per Tce dal marzo 2014, seguo in particolare i campionati dell'Est europeo come Polonia, Turchia e Grecia. Genovese, esterofilo, aspirante osservatore, sospirante milanista.
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.