Eredivisie: PSV inarrestabile, vola l’Heerenveen

eredivisie

EREDIVISIE, PSV INARRESTABILE – Prosegue, imperterrita, la corsa del PSV Eindhoven verso la conquista della ventiduesima Eredivisie della propria storia. I Boeren, infatti, battono l’Utrecht nell’ultima gara in programma quest’oggi, volano a +15 dall’Ajax (impegnato domani a Deventer sul campo dei Go Ahead Eagles) e colgono la nona vittoria consecutiva in campionato. Dopo un primo tempo concluso a reti bianche, la squadra di Cocu sblocca la partita grazie a Narsingh, che rende vana la parata di Ruiter sulla conclusione ravvicinata di de Jong e insacca a porta sguarnita. Gara in discesa per la squadra di Eindhoven, brava a cogliere il raddoppio dopo solo quattro minuti con Depay, che finalizza nel migliore dei modi una rapida transizione palla a terra dei Boeren.

L’Utrecht reagisce e, a venti minuti dal termine, accorcia le distanze con Ayoub, che fredda Zoet con un delizioso tocco mancino. La capolista non si scompone, ma soffre, di tanto in tanto, la verve degli uomini di Alflen, desiderosi di strappare un clamoroso pareggio al Philips Stadion. Ma al primo minuto di recupero, Depay  – approfittando della maldisposta barriera avversaria – costringe Ruiter a raccogliere la sfera in fondo al sacco per la terza volta e regala la diciannovesima vittoria in Eredivisie, su ventidue partite disputate, agli uomini di Cocu.

POKER FRISONE – Il match odierno più atteso, però, è quello andato in scena all’Abe Lenstra Stadion, dove Heerenveen e Zwolle hanno dato vita ad un piccolo spareggio per l’Europa. A vincere, anzi, a stravincere, sono stati i Frisoni, capaci di rifilare un malefico poker al PEC, che domani rischia, seriamente, di vedersi scippato il terzo posto da Feyenoord e AZ. Gara subito in discesa per i padroni di casa, in vantaggio di due reti dopo dieci minuti (Slagveer, al 3°, Larsson, al 10°) e capaci, poi, di calare il tris in chiusura di frazione grazie al penalty messo a segno da Uth. Nel finale di partita, Veerman mette a segno il goal del definitivo 4-0.

GRAND (HOTEL) EXCELSIOR – Il risultato più sorprendente della serata, però, arriva da Enschede, con l’Excelsior che rifila uno scioccante 3-1 ai padroni di casa del Twente. Ospiti in vantaggio al ventunesimo con Stans, ma raggiunti, dopo solo sette minuti, dal goal messo a segno da Corona. L’Excelsior costruisce il successo nella ripresa: al 51°, Bovenberg raddoppia, mentre Vermuelen, ben imbeccato da Stans, mette a segno il goal del 3-1 a quattro minuti dallo scadere del tempo regolamentare.

VITESSE CORSARO, RETI BIANCHE A DORDRECHT – Bella vittoria, invece, per il Vitesse, che espugna Breda e coglie la terza vittoria consecutiva; decide un goal di Traoré al ventesimo della ripresa. Finisce a reti bianche, invece, la scontro salvezza fra Dordrecht e Den Haag: la squadra di Brandts resta all’ultimo posto in classifica, mentre quella di Fraser – in attesa degli impegni di Go Ahead Eagles e Heracles – mantiene quattro punti di vantaggio dalla zona caldissima della classifica.

EREDIVISIE, VENTIDUESIMA GIORNATA 

Dordrect-Den Haag 0-0

Twente-Excelsior 1-3

Heerenveen-Zwolle 4-0

NAC Breda-Vitesse 0-1

PSV Eindhoven-Utrecht 3-1

 

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.