Friburgo – Borussia Dortmund 0-3: Aubameyang suona la carica per il BVB

Dopo una settimana turbolenta il Borussia Dortmund torna in campo in una trasferta tosta sul campo del Friburgo, strano a dirsi, grande rivale nella lotta alla salvezza. Per non sbagliare Klopp schiera in attacco Aubameyang accompagnato da  Reus e dall’ex Salisburgo Kampl, che con la sua voglia e la sua tenacia ha colpito il duro allenatore tedesco. Streich dal canto suo non rinuncia naturalmente alla tecnica al centro del campo di Darida, con il ceco chiamato a servire le due punte Petersen e il norvegese Daehli. Il BVB parte fortissimo e al 3′ ha subito un occasione con Sahin che dal limite dell’area fa partire un tiro che però è facile preda del portiere avversario. Incredibile è quello che sbaglia pochi minuti dopo Kagawa che. dopo aver controllato un pallone in area si fa murare dall’ottimo Burki, che è bravissimo a mandare in angolo subito dopo il tiro di Gundogan. Al 9′ i padroni di casa compiono la frittata. Burki da un pallone a Frantz e il centrocampista centrale nel tentativo di ridare il pallone al portiere svizzero regala il pallone a Aubameyang che come una freccia si fionda sul pallone e serve a Reus un pallone che il talento tedesco poggia in rete con semplicità. Il Borussia abbassa il ritmo ma il Friburgo non ne approfitta, fatto sta che al 25′ Gundogan con un bel tiro va vicino al raddoppio. La partita non regala tante emozioni però prima del fischio finale del primo tempo si vede la prima occasione seria in avanti da parte dei padroni di casa. Protagonista è  Oliver Sorg che dalla distanza scaglia un missile che costringe Weidenfeller a distendersi e mandare il pallone in angolo.

Nella ripresa mister Streich decide di dare una scossa i suoi e cambia da subito Petersen per Schahin e Schmid per Philipp. Ad andare vicino al gol però è ancora una volta il Borussia con Aubameyang che pescato in area fa partire un destro che sibila il palo alla sinistra di Burki. Due minuti dopo il gabonese sigla il raddoppio, quando, servito splendidamente da Gundogan, scappa via ai difensori avversari e da pochi passi fredda Burki. Il Friburgo non ci sta e cerca di tirare fuori il cuore per cercare di rimontare la gara. Gli attacchi dei padroni di casa costringono gli ospiti a chiudersi in difesa. Al 64′ un bel traversone pesca in area di rigore Schain che di petto controlla ben la sfera ma non può far nulla con la chiusura perfetta di Neven Subotic che spazza via il pericolo. Al 72′ la squadra di Dortmund chiude la partita. Bellissima azione partita dai piedi di Kampl che dopo aver scambiato il pallone per due volte assieme a Reus, da la palla al centro per Kagawa che è bravissimo ad allungare il pallone verso Aubameyang che di piattone non sbaglia e realizza la sua doppietta personale. Al 78′ il gabonese va vicino alla tripletta con un bel diagonale fermato soltanto dalla parata di Burki. Klopp decide di far uscire Reus e buttare dentro la mischia per gli ultimi dieci minuti Mkhitaryan. Il giocatore armeno però si fa notare solo per un tiro debole che si spegne tra le braccia del portiere. Buona vittoria del BVB che si tolgono dall’ultimo posto in classifica e possono iniziare a sperare di allontanare quelle ombre che per lungo tempo hanno dovuto sopportare.

About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.