Rayo Vallecano-Deportivo La Coruña 1-2: decide Borges, doppietta all’esordio!

Rayo Vallecano-Deportivo La Coruña 1-2

Rayo Vallecano e Deportivo La Coruña non nutrono chissà quale grande ambizione, a giudicare la classifica di certo la squadra di Madrid non si può lamentare. Il pensiero è quello di tenere a distanza la zona calda della classifica, prima di questo incontro il Deportivo era sì fuori dalle posizioni di coda ma non così tanto per dormire sonni tranquilli. I tre punti ottenuti stasera, nell’anticipo della 21esima giornata di Liga, sono un’inizione di fiducia per gli uomini di Fernandez, soprattutto per il modo in cui sono arrivati. Il pareggio contro il Granada, fanalino di coda, poteva essere un brutto segnale ma l’allarme è rientrato prontamente. Ad agosto la gara d’andata La Coruña terminò 2-2, pareggio Deportivo in zona Cesarini grazie al rigore di Cuenca. Stasera è stata un’altra storia anche grazie a chi allora non c’era: Celso Borges. A far paura alla vigilia era il rischio di contatti tra i tifosi del Deportivo e quelli dell’Atletico Madrid. Al centro della tensione c’è l’uccisione di Jimmy, ragazzo morto in uno scontro tra le due tifoserie in questione.

Al pronti-e-via Leo Baptistao si rende pericoloso, palla alta di poco, è il Rayo a fare più gioco in avvio di gara ma chi fa male è il Deportivo La Coruña. E lo fa grazie a Celso Borges, acquisto di gennaio e protagonista di un buon mondiale con la maglia del Costa Rica. Punizione calciata da Cavaleiro al decimo minuto, Toño non trattiene e Borges piomba sulla ribattuta. Anche un pizzico di fortuna nella carambola, non ci poteva essere esordio migliore per l’ex giocatore dell’AIK. Il Rayo però non ci sta e Alberto Bueno al 21esimo confeziona un bel gol su una palla sporca che arriva dall’out mancino. Fabricio non può farci niente. Prima di arrivare all’intervallo, tre occasioni in rapida successione per il Deportivo, Toño impeccabile soprattutto sulla botta da fuori dello scatenato Borges.

Secondo tempo che assomiglia al primo, entrabe le squadre ci provano. Otto minuti dopo il rientro in campo Cavaleiro batte benissimo una punizione, troppo bene, c’è la traversa a dirgli no. I padroni di casa non stanno a guardare, palla che finisce in fondo al sacco sugli sviluppi di una punizione calciata da Trashorras, l’assistente di Prieto Inglesias annulla per offside. Il Rayo ha i favori del pronostico e cerca di far sua la gara, Bueno sfiora la doppietta al minuto 68 ma Fabricio glielo impedisce. Celso Borges invece riesce a mettere il secondo nel sacco a venti dal termine. Abdoulaye Ba mette giù Sidnei in area, l’esordiente non sbaglia dal dischetto. Questo è il gol del match, balzo in avanti del Deportivo La Coruña, ora tredicesimo a due lunghezze dal Rayo.

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.