Eredivisie: Heracles spumeggiante, Cambuur corsaro. Castaignos, doppietta al PEC Zwolle e il Twente vola

eredivisie

HERACLES ALMELO-ADO DEN HAAG 3-1

L’Heracles Almelo è vivo e lotterà fino alla fine per mantenere la categoria: lo testimonia non solo la sconfitta subita nei minuti finali contro il PSV di due settimane fa, ma anche la vittoria di oggi, la terza dall’inizio del campionato, questa volta contro l’ADO Den Haag, che era reduce dalla pirotecnica affermazione sul Willem II. Esattamente come nella vittoria a Deventer sul Go Ahead Eagles, l’Heracles prima va sotto e poi rimonta con 3 gol in rapida successione: al 9’ l’ADO passa in vantaggio con Gehrt che manda il pallone in rete a porta vuota su assist di van Duinen. Alla mezz’ora un’azione magistrale dei bianconeri porta al pareggio: Tannane va via sulla fascia destra, dribbla mezza difesa e ottiene una triangolazione con Bel Hassani, che consente all’attaccante classe ’94 di siglare il gol dell’1-1.

Bellissimo anche il gol del 2-1 dell’Heracles al 43’, con un lancio lungo di Linssen arpionato al volo in area con il mancino da Bruns, che  – sempre al volo ma di destro – supera in uscita Hansen. Due minuti più tardi Linssen serve Tannane, che si beve in un colpo solo Kanon e Zuiverloon e deposita il 3-1. Nonostante il possesso palla sia a favore degli ospiti (53% contro 47%), l’Heracles ha avuto il merito di capitalizzare le occasioni migliori e si porta così a casa 3 preziosissimi punti in chiave salvezza, strappati per di più a una diretta concorrente.

PEC ZWOLLE-TWENTE 1-2

Terza vittoria consecutiva per il Twente, che questo pomeriggio ha sconfitto il PEC Zwolle per 2-1  all’IJsseldelta Stadion. Alla mezzora, Thomas riceve palla da Nijland al limite dell’area e vede aprirsi letteralmente la difesa dei Tukkers davanti a sé e non ha problemi a battere Marsman sul primo palo, portando avanti i padroni di casa.

Sulla finire del primo tempo, Castaignos sale in cattedra risolvendo la partita e consegnando i 3 punti alla squadra di Enschede: al 39’, l’ex Inter evita due difensori e fulmina Hahn con un rasoterra, poi, al 80’, chiude il match con un magnifico gol al volo, deviando in rete un bellissimo cross a mezza altezza di Corona dalla destra che lascia di stucco l’incolpevole Hahn. Attualmente terza forza del campionato a pari punti (24) con il Feyenoord, il Twente ha tutte le armi per contendere fino alla fine ai Rotterdammers il gradino più basso del podio di questa Eredivisie.

UTRECHT-CAMBUUR 1-3

Nell’ultima partita della 13.a giornata, bella vittoria in rimonta del Cambuur in casa dell’Utrecht, con la squadra di Leeuwarden che interrompe una striscia di pareggi e sconfitte che durava da oltre un mese (ultima vittoria datata 4 ottobre). Apre le danze Boymans, che al 24’ trasforma un penalty decretato dall’arbitro Liesveld, mentre appena dodici minuti più tardi lo stesso ex AZ Alkmaar spreca la possibilità di andare sul 2-0, sbagliando un altro calcio di rigore. Passano due minuti e il Cambuur pareggia con Barto, che devia di testa sul secondo palo un traversone di Mac Intosh.

A otto minuti dal 90’ Ogbeche supera Ruiter con un docile pallonetto e porta i suoi sul 2-1, mentre al 89’ Van de Streek mette al centro per Meleg, che, tutto solo, sigla il definitivo 3-1 dei frisoni di De Jong. Ottima prova del Cambuur, mentre per i padroni di casa bisogna sistemare qualcosa nel reparto arretrato, a dir poco imbarazzante su due dei gol presi.

(Fonte foto: http://www.nusport.nl)

About Federico Papi 160 Articoli
Giornalista di Tutto Calcio Estero e Calcio Olandese Blog, nonché fedele tifoso del Parma, da 7 anni abbonato al Tardini. Amante dell'Eredivisie e del PSV all'ennesimo livello e studente di Economia a Parma.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.