Premier League: quinta gemma del Newcastle, ok anche City ed Everton. Il Burnley espugna il Britannia

newcastle

 

Il sabato di Premier League regala tanti gol, piacevoli sorprese e solide conferme, l’Everton si impone al Gooddison Park sul West Ham e continua la sua scalata verso l’Europa, ok anche il City in rimonta sullo Swansea. Quinta vittoria consecutiva del Newcastle ai danni del malcapitato QPR, ora ultimo, pareggiano a reti bianche Leicester e Sunderland. Il jackpot di giornata va al Burnley, che si impone sul difficile campo dello Stoke e che lascia ai Rangers il ruolo di fanalino di coda.

EVERTON – WEST HAM 2-1 (23′ Lukaku, 73′ Osman – 56′ Zarate)

Vittoria sofferta contro un avversario più che ostico per i ragazzi di Roberto Martinez, che balzano a quota 17 punti, a ridosso delle posizioni che valgono l’Europa. Apre le marcature il quinto sigillo stagionale di Lukaku, nella ripresa gli Hammers pareggiano con l’ex laziale Mauro Zàrate favorito da una deviazione di Jagielka,ma a regalare i 3 punti ai Toffees ci pensa il veterano Leon Osman, alla presenza numero 400 con i Blue della Merseyside, abile a convertire un cross di Eto’o e battere Adriàn. La squadra di Allardyce resta ferma al quinto posto,scavalcata dal sempre più sorprendente Newcastle.

LEICESTER – SUNDERLAND 0-0

L’unico match terminato a reti bianche è quello tra Foxes e Black Cats, sfida tra due candidate a lottare fino all’ultimo per evitare la retrocessione: gli uomini di Pearson non vincono da settembre quando si imposero con una storica rimonta sul Manchester United, e rimangono terzultimi a quota 10 punti, di cui solo 2 conquistati nelle ultime 7 gare. Percorso inverso per il Sunderland, che dopo un disastroso inizio trova il terzo risultato utile consecutivo.

MANCHESTER  CITY- SWANSEA 2-1 (19′ Jovetic, 62′ Yaya Touré – 10′ Bony)

Successo in rimonta per il Manchester City contro un ottimo Swansea, squadra in salute che dopo lo sgambetto allo United nella gara d’esordio cercano di sbancare anche l’Ethiad: ospiti già in vantaggio dopo 10′, stupendo assist di Dyer per Bony che trova il quinto centro stagionale. Gli uomini di Pellegrini trovano il pareggio con Joveticsu cross di Jesus Navas, nella ripresa ci pensa il solito Yaya Touré a sbrogliare un’intricata situazione e permettere ai suoi di non perdere ulteriore terreno dal Chelsea capolista. Citizens ora terzi ad un punto dal Southapton (in campo nel Monday Night con l’Aston Villa), Swans sempre quinti a parimerito col West Ham,in attesa del big match di domani tra Arsenal e Manchester United.

NEWCASTLE – QPR 1-0 (78′ Sissoko)

Continua il magic moment del Newcastle, vittorioso sul QPR grazie alla zampata di Sissoko nel quarto d’ora finale: dopo un imbarazzante serie di sconfitte, l’ultimo posto in classifica, la Toon Army in rivolta e Pardew sull’orlo del licenziamento, i Magpies trovano la quinta vittoria consecutiva e balzano al quarto posto in solitaria. La nota negativa per la squadra del Tyneside arriva per l’infortunio di Ryan Taylor – che rientrava dopo 32 mesi di calvario – sostituito dopo soli 34′ da Gouffran. In virtù della vittoria esterna del Burnley, i Rangers sono da oggi fanalino di coda della Premier, con soli 8 punti collezionati tutti a Loftus Road.

STOKE – BURNLEY 1-2 (32′ Walters – 12′, 13′ Ings)

Se fino alla passata stagione il Britannia Stadium sembrava una fortezza inespugnabile, da questa stagione stiamo assistendo ad u’inversione di tendenza. La sorpresa giornaliera la regala il Burnley, che si impone a domicilio sullo Stoke e lascia l’ultimo posto in classifica. Clarets già sul 2-0 dopo un quarto d’ora grazie ad una doppietta di Danny Ings nel giro di 2 giri di lancette, accorcia le distanze il cuore di Walters ma non basta. I Potters gestiscono il possesso palla per larghi tratti di gara senza tuttavia riuscire a generare palle gol per il pareggio: amaro in bocca per Shawcross e compagni,che restano a quota 15 fallendo l’opportunità di insidiare la zona Europa League. Discorso inverso per la squadra di Dyche, che replica la vittoria della scorsa settimana (la prima stagionale) sull’Hull City e sale al terzultimo posto al pari del Leicester, scavalcando in un colpo solo QPR e Crystal Palace.

About Andrea Gatti 567 Articoli
24 anni, appassionato di sport a tutto tondo (football americano, basket, golf e ovviamente calcio), letteratura, film e auto. Dopo aver conseguito la maturità linguistica, lavoro attualmente per una multinazionale metalmeccanica, mi occupo di calcio estero per passione ed amore per il rettangolo verde.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.