Bayern Monaco, Lahm: operazione riuscita

Lahm

Il capitano del Bayern Monaco, Philipp Lahm, è stato operato a seguito del grave infortunio alla caviglia che lo terrà lontano dal campo per almeno per tre mesi. Sono state applicate delle viti all’articolazione rotta. Il calciatore adesso rimarrà per qualche giorno in ospedale e dovrà evitare di sforzare il piede prima di iniziare la riabilitazione. Il capitano della squadra attualmente detentrice del titolo in Bundesliga si è rotto la caviglia martedì durante la seduta d’ allenamento,  Lahm è caduto a terra ed è rimasto sdraiato sull’erba per due minuti  prima di venir rialzato dai compagni.

L’infortunio di Lahm si va ad aggiungere a quella di altri pilastri della squadra di Josep Guardiola, già priva di Javi Martínez, Thiago Alcántara e David Alaba. “Ci dispiace molto”, ha detto l’attaccante del Bayern Franck Ribéry in un’intervista pubblicata dal giornale Kicker. “Siamo tutti molto tristi e speriamo che Lahm si rimetta il più presto possibile”, ha concluso il  francese. I giornali tedeschi visto il grave infortunio del calciatore tedesco si sono immediatamente scatenati sui nomi di mercato cui la società bavarese starebbe pensando per sostituire Lahm, fra questi nomi ci sarebbe Juan Manuel Vargas esterno della Fiorentina già seguito qualche anno fa, il peruviano ha il contratto in scadenza e potrebbe essere una buona soluzione low cost.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.