Shakhtar Donetsk-Bate Borisov 5-0: Luiz Adriano non si ferma più

Shakhtar

Qualche anno fa lo Shakhtar Donetsk era una sorpresa in Champions League, ormai la compagine ucraina è un’assoluta certezza. Gol e spettacolo, la macchina di Lucescu vince e diverte, il match di questa sera ha confermato quanto di buono fatto vedere in Europa ultimamente. Il Bate Borisov voleva dimenticare i sette gol subiti tra le mura amiche, una figuraccia che lascia cicatrici, il cuore però non basta al cospetto di questo avversario. E’ lo Shakhtar dei brasiliani, la situazione in Ucraina si è fatta leggermente più tranquilla e lo spettro di perdere gli stranieri si è fatto concreto nelle scorse settimane, la punta di diamante di questo gruppo è sicuramente Luiz Adriano. Il centravanti non brillerà certo per fair-play, lo ha dimostrato in più occasioni e anche questa sera non si è reso certo simpatico, ma quando c’è da fare da gol lo trovi. Ed è quello il suo mestiere. Cinque ne ha fatti a Borisov, record di Messi eguagliato, tre stasera. Non male.

Shakhtar che monopolizza il gioco fin dalle prime battute, il gol arriva dopo 19 minuti. Luiz Adriano è circondato da una selva di difensori, questo non gli impedisce di servire Srna che di prima intenzione conclude a rete. Chernik viene chiamato in causa più volte, è una serata di lavoro intenso per il portiere del Bate. In avvio di ripresa segna Texeira, poi si scatena Luiz Adriano. Il brasiliano prima cerca di spingere pallone e portiere oltre la linea sugli sviluppi di un corner, si scatena un parapiglia che l’arbitro Stark riesce a sedare. Poi una tripletta magnifica da bomber di razza, uno spettacolo che vi consigliamo (clicca QUI per gli higlights). Il Porto è già agli ottavi, lo Shakhtar vola a quota otto. Mezza qualificazione in tasca.

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.