Ligue 1: il Nantes vola al terzo posto, in coda respirano Caen e Reims

LIGUE 1. Con il Bordeaux che appare lontano parente di quello di inizio stagione, il ruolo di outsider di questa Ligue 1 passa al Nantes che, in attesa dei risultati di Lione e Saint-Etienne, in campo domani, sale provvisoriamente sul podio. I canarini hanno espugnato Annecy lasciando l’Evian in piena zona retrocessione. Ospiti vicino al goal al 22′ con un palo di Veretout, poi lo stesso Veretout nel finale di tempo realizzava un rigore concesso per un fallo di Mongongu su Gakpé. Prima dell’intervallo c’era ancora tempo per un clamoroso errore sottoporta di Bammou che si ripeteva nel secondo tempo fallendo la palla del raddoppio. Lo stesso Bammou, però, si faceva perdonare ad un quarto d’ora dalla fine con la rete del definitivo 0-2.

 

A Caen, i padroni di casa hanno superato il Lorient 2-1 al termine di una gara con poche emozioni. Rossoblù subito in vantaggio con un colpo di testa di Nangis, tuttavia a metà primo tempo un calcio di rigore di Ayew ripristinava la parità. Nella ripresa, ancora un penalty, questa volta per il Caen: dagli undici metri si presentava Duhamel che non lasciava scampo a Lecomte. Nel finale, i locali venicano salvati da Calvé che respingeva sulla linea un colpo di testa di Robert.

 

Tre punti importanti anche per il Reims contro un Montpellier incapace di concretizzare. Nel primo tempo, Sanson e Martin sfioravano il vantaggio, quindi nel finale di tempo emergevano i padroni di casa con due chiare occasioni da goal . Nella ripresa, la sfida si rivelava piuttosto noiosa e si risolveva solamente al novantesimo minuto con un gran destro di Moukandjo che non lasciava scampo a Jourdren.

 

Evian-Nantes 0-2 (42′ rig. Veretout, 75′ Bammou)

Caen-Lorient 2-1 (3′ rig. Nangis, 23′ rig. Ayew, 53′ rig. Duhamel)

Reims-Montpellier 1-0 (90′ Moukandjo)

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.