Ligue 1: cinquina Lione, ma chi fermerà il Marsiglia?

Lione

Non ci sono più parole per questo Marsiglia, che oggi ha messo in fila l’ottava vittoria su dieci gare disputate. Il Psg dovrà sudare per avere la meglio su questo gruppo d’acciaio, plasmato da Marcelo Bielsa a sua immagine e somiglianza. In estasi i 62 mila del Velodrome, N’Koulou e Gignac bastano a piegare il Tolosa. Oltre a Bielsa ovviamente, uomo simbolo di questa squadra è proprio Gignac, capocannoniere della Ligue 1 con dieci centi. Niente male.

Le inseguitrici farebbero bene a preoccuparsi, tra queste c’è il Bordeaux che proprio oggi ha perso terreno. Il Caen conferma il suo buon stato di forma lontano dalle mura amiche: tutti i punti infatti li ha raccolti in trasferta. Al Rigore trasformato da Diabaté ha risposto nel secondo tempo Bazile.

Nessunissimo problema per il Lione invece, vittoria facile facile sul Montpellier. Nel posticipo domenicale l’OL va in scioltezza grazie a un Gourcuff in stato di grazia: due gol per l’ex milanista. I gol alla fine saranno cinque, Tiené risponde con quello della bandiera su calcio di punizione. Gara in realtà piuttosto combattuta, nove cartellini gialli, il Lione comunque esce vittorioso dalla battaglia e vola a quota 17.

Ligue 1, decima giornata

Marsiglia-Tolosa 2-0 (20′ Nkoulou, 35′ Gignac)
Bordeaux-Caen 1-1 (22′ rig. Diabaté (B), 77′ Bazile)
Lione-Montpellier 5-1 (36′ Gourcuff, 38′ Fekir, 47′ Gourcuff, 54′ Tiéné (M), 82′ Lacazette, 88′ Malbranque)

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.