Dinamo Mosca-PSV 1-0: Zhirkov beffa gli olandesi al 93′ e consegna la vittoria ai russi

DINAMO MOSCA-PSV 1-0 – Il PSV esce sconfitto dalla fredda Arena Khimki, al termine di una gara equilibrata e risolta al 93′ dal tap-in al volo di Zhirkov, dopo che gli olandesi erano andati più volte vicini al vantaggio, in particolare con Wijnaldum e Jozefzoon. La Dinamo Mosca raccoglie tre punti preziosi e ora guida il gruppo a quota 6 punti, mentre i Boeren sono secondi a 3, in attesa del match di stasera tra i portoghesi dell’Estoril e i greci del Panathinaikos.

PRIMO TEMPO – Prima frazione di gioco decisamente equilibrata, con il PSV che ha avuto più possesso palla, mentre i padroni di casa hanno cercato di sfruttare le rapide ripartenze, in particolare di Dzsudzsak e di Samba, difensore centrale alto quasi due metri e di grossa corporatura, abile anche nei colpi di testa, al centro nei giorni scorsa di una polemica nel dopo-derby di Mosca tra Dinamo e Torpedo, con il difensore congolese che si è rifiutato di scendere in campo nel secondo tempo, a causa dei cori razzisti a lui indirizzati, ed è stato squalificato per due turni dopo aver mostrato il dito medio agli pseudo-tifosi che lo insultavano. La prima occasione del match è proprio di Samba, che svetta di testa su un corner di Ionov, costringendo Zoet a volare e deviare il pallone in angolo. La risposta del PSV non tarda ad arrivare: Arias opera un passaggio filtrante per Wijnaldum, che non ci pensa due volte e impegna Gabulov, bravo a mettere una pezza e a sventare la minaccia. Willems spazza in area degli olandesi, dopo che Zoet era uscito a vuoto su un traversone alto e aveva mancato la presa, mentre alla mezz’ora è Maher a rendersi pericoloso con un tiro centrale ben parato da Gabulov.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa il PSV preme sull’acceleratore ma deve stare molto attento ai veloci contropiedi dei russi: Wijnaldum davanti al portiere di casa manda clamorosamente fuori, complice la provvidenziale deviazione di un difensore della Dinamo Mosca. La squadra di casa rischia ancora al 70′ con Jozefzoon, che aggira Gabulov in uscita al limite dell’area, ma scivola la momento del tiro e non centra lo specchio della porta da posizione defilata. Il forcing finale della squadra di casa viene premiato quando, al 93′, Yuri Zhirkov, entrato all’ora di gara per l’ungherese, ex PSV, Dzsudzsak, beffa gli olandesi insaccando il pallone con un tap-in al volo, dopo la respinga con i pugni di Zoet sul colpo di testa del sempre attivo Samba.

Classifica del gruppo E:

Dinamo Mosca 6, PSV 3, Estoril* e Panathinaikos* 0.

*con una gara in meno

About Federico Papi 160 Articoli
Giornalista di Tutto Calcio Estero e Calcio Olandese Blog, nonché fedele tifoso del Parma, da 7 anni abbonato al Tardini. Amante dell'Eredivisie e del PSV all'ennesimo livello e studente di Economia a Parma.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.