Real Madrid, Ancelotti: ‘Fischi a Casillas non mi condizionano’

“Tutti sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri”. La frase che Orwell ha utilizzato ne “La Fattoria degli Animali” calza perfettamente a Iker Casillas. Il portiere ha vissuto stagioni difficili, tanta tanta panchina per lui, ma il capitano della nazionale spagnola non può essere uno come tutti gli altri. Tante polemiche ci sono state per la sua gestione da parte di Mourinho, Ancelotti l’anno scorso ha seguito la scia. E’ partito Lopes, in compenso è arrivato Keylor Navas che contro l’Elche ha giocato titolare. Ancelotti sostiene che questa scelta non sia figlia dei fischi che il popolo del Bernabeu ha recentemente sibilato all’indirizzo di Casillas. “Keylor ha giocato con molta tranquillità nonostante non avesse avuto molte occasioni – ha dichiarato Carletto – ma non ho lasciato Casillas in panchina per i fischi del pubblico, questo non ha alcuna influenza sulle mie decisioni”.

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.