Always Balotelli

Mario Balotelli in copertina ci finisce sempre, anche quando non fa niente per meritarsela.
All’indomani della splendida prestazione di Simone Zaza con la nazionale italiana, i paragoni si sprecano. Complici le parole di Conte, che, senza espliciti riferimenti, dichiara di volere gente che ha fame e non gente di fama, i riferimenti a Balotelli sono scontati.
Balotelli, eccentrico ed eccessivo, si distingue per il tweet selvaggio, il cuore in tumulto come il ghibli che spazza nel deserto ed un talento inarrivabile.
Inevitabile che i tabloid inglesi, sempre a caccia della notizia da schiaffare in prima pagina, lo prendano di mira.

Balotelli fa sempre notizia, anche quando ha problemi ad aggiustarsi i pantaloncini. Ai tempi del City fu la pettorina a suscitare l’ilarità degli inglesi, questa volta sono i pantaloncini. SuperMario si fa pizzicare con gli slip in vista mentre tenta di aggiustarsi il completino.
Ma il Liverpool ha fatto bene i calcoli: a solo un giorno dalla presentazione dell’attaccante italiano, la vendita delle magliette di SuperMario ha fruttato 50mila sterline. In Inghilterra sanno cosa vuol dire fare affari.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.