Portogallo, ecco la decisione tanto attesa: Paulo Bento si è dimesso!

Alla fine, la “più grande vergogna della storia calcistica del Portogallo” (titolo di “A Bola”) ha avuto l’epilogo che, francamente, era nell’aria: Paulo Bento non è più il ct della nazionale lusitana, reduce dallo scioccante 0-1 casalingo contro l’Albania (leggi qui la cronaca), match d’esordio nelle qualificazioni europee. Sia chiaro, anche con l’ex centrocampista della nazionale il Portogallo non avrebbe avuto particolari problemi a qualificarsi per la fase finale in Francia, ma è palese che all’indomani di una sconfitta così eclatante una decisione doveva essere presa. E, all’apparenza, è stata presa sia da Paulo Bento che dalla Federazione. Un addio “di comune accordo”, quindi, che mette fine ad una gestione durata quattro anni e cominciata all’indomani del Mondiale in Sudafrica; è seguito il buon Europeo (eliminazione in semifinale, peraltro un pizzico immeritata, contro la Spagna) e il fallimentare Mondiale chiusosi con l’eliminazione nel girone a vantaggio di Stati Uniti e Germania. La Federazione, nel comunicato che di seguito riportiamo, ha annunciato di essere già al lavoro nella ricerca del sostituto di Paulo Bento:

A Federação Portuguesa de Futebol comunica que hoje, 11 de setembro, termina o vínculo contratual de Paulo Bento com a FPF e ao serviço das Seleções.

Esta foi uma decisão tomada conjuntamente entre a Direção da FPF e Paulo Bento.

Agradecemos tudo o que Paulo Bento fez pela nossa Seleção, nomeadamente pelo apuramento de Portugal para o EURO 2012 e para o Mundial 2014.

A FPF já esta a trabalhar numa solução estruturada para dirigir as nossas Seleções e que será conhecida em breve.

Mais uma vez obrigado ao treinador Paulo Bento.

About Alfonso Alfano 1757 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.