Belgio-Australia 2-0: i Diavoli Rossi vincono facile


Con le reti di Axel Witsel e del “napoletano” Dries Mertens il Belgio ha battuto l’Australia nell’amichevole giocata a Liegi.

Partita quella giocata al Maurice Dufrasne di Liegi con poche emozioni, sopratutto nel primo tempo. Il Belgio di Wilmots, con una nuovissima maglia rosso fuoco (bellissimo l’effetto in campo) ha fatto giocare la squadra offensiva tipo con Origi di punta con Mertens Mirallas e De Bruyne a supporto,  i Socceros dal canto loro si sono presentati con il mancino T0mmy Oar e il sempre verde Cahill al suo fianco. Il tecnico Postetoglu ha fatto esordire il terzino destro dell’Aston Villa Chris Herd.

Primo tempo come detto privo di emozioni, ma che ha comunque prodotto il vantaggio dei Diavoli Rossi con Mertens che al 18′ ha messo dentro approfittando di una palla vagante con un sinistro anche se strozzato che non ha lasciato spazio a Mat Ryan, estremo difensore del Bruges. Molto attivo De Bruyne che sulla destra si è distinto in giocate interessanti che hanno messo in difficoltà la difesa dei canguri trovando pronto il portiere australiano, che si è distinto anche in un’altro bell’intervento su Mertens. Dall’altra parte da registrare solo un’azione di Leckie che non ha trovato Cahill pronto a sfruttare il contropiede.

Australia un po’ più pimpante nella ripresa, ma il Belgio si è dimostrato solido dietro e con una squadra molto corta guidata da Defour e Witsel. Al 75′ è proprio il centrocampista dello Zenit a realizzare il due a zero: sinistro dal limite con sfera che si infila sotto la traversa. Nel finale il talento del Manchester United Adnan Januzaj, appena entrato per Mirallas, ha sfiorato la terza rete costringendo Ryan alla respinta con i pugni. Il Belgio comincia cosi la sua “stagione”, che la vedrà tra un mese nelle prime partite del girone di qualificazione ad Euro 2016 dove esordirà nel prossimo ottobre contro l’Andorra (le altre squadre saranno Bosnia, Cipro, Israele, e Galles). L’Australia invece, in vista della preparazione alla Coppa d’Asia del prossimo anno, giocherà a Londra la prossima settimana contro l’Arabia Saudita

About Antonio Cupparo 68 Articoli
Fin da bambino voleva diventare talent scout, seguendo le partite di calcio internazionale, il suo primo idolo è stato Robert Pires, da anni grazie a Footlandia è diventato famoso nel web per le sue schede di giovani in rampa di lancio, il suo idolo calcistico adesso è Chicharito Hernandez suo pallino che ha segnalato alla Lazio nel 2009 senza però essere ascoltato. Ha scritto per Mistermanager e per tuttomercatoweb, oltre ad aver fatto apparizioni in tv private di Roma. Si occupa della rubrica World's got talent dove ci illumina nelle sue performance di descrizione dei nuovi talenti in giro per il mondo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.