Manchester City-Liverpool 3-1: Super Jovetic, Reds al tappeto!

Monday night di grande spettacolo nella seconda giornata di Premier League; si sfidano il Manchester City campione d’Inghilterra contro i vice campioni del Liverpool, profondamente rinnovato. Pellegrini ritrova Zabaleta dal primo minuto e conferma il tandem Jovetic-Dzeko in avanti mentre Rodgers lancia subito dal 1′ il nuovo arrivato Moreno. In attacco Sturridge con Coutinho e Sterling, solo panchina per Markovic e Emre Can. Sotto la solita pioggia battente tipica di Manchester le due squadre si studiano, poi sono i reds a fare il gioco, mentre il centrocampo dei Citizens patisce la velocità di Sterling ed Henderson.

La prima occasione è per Sturridge che salta Kompany e tira sul primo palo ma trova Hart ben piazzato, poi un tentativo si Sterling si perde sul fondo. Per il City solo un tiro di Yaya Toure ben parato da Mignolet; i Campioni d’Inghilterra sembrano fermi, prevedibili, mentre il Liverpool corre forte, ma al 40′ i padroni di casa passano in vantaggio grazie a Jovetic che ruba palla a un addormentato Moreno e spara sotto le gambe di Mignolet. 1-0 all’intervallo; nella ripresa è show totale. I Reds partono all’assalto, Sturridge segna ma viene annullato per fuorigioco, la zuccata di Jovetic si perde alta, ma è il preludio al gol che arriva al 55′: tacco dell’ex-Fiorentina che serve Nasri, il cui cross in mezzo ritrova il montenegrino che non perdona, 2-0.

Poteva esserci anche la tripletta un minuto dopo ma il suo tiro si perde a lato; poco male, il 3-0 arriva comunque grazie ad Aguero, entrato in campo da ventitré secondi, che sfugge ai centrali Lovren e Skrtel e supera un Mignolet non impeccabile. Sembra finita, ma il Liverpool reagisce e trova il gol della bandiera grazie ad una sfortunata deviazione di Zabaleta dopo un’azione confusa con Lambert e Hart; i Merseysiders prendono coraggio e Kompany deve salvare sulla linea il tiro di Lambert. Poi non succede più nulla e finisce con la vittoria del City per 3-1, non entusiasmando non avendo molti giocatori al top della forma ma estremamente cinica e brava a sfruttare le occasioni che capitano, al contrario di un Liverpool che comunque esce dall’Etihad a testa alta con una grande prestazione, e chissà, ora con un Balotelli in più..

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.