This is Nederland – Top e flop dell’ultimo turno: dalla smania di cartellini al poker di Mühren in 13′

 

Voto 10 al giocatore del Volendam Robert Mühren. 4 gol in appena 13 minuti nella prima partita di venerdì scorso in casa dell’Oss: così si presenta il trequartista, autore di 25 gol in 34 presenze nella scorsa stagione di Eerste Divisie. Ci hanno messo gli occhi molti club di Eredivisie, ma per ora non c’è nulla di concreto, dicono gli addetti ai lavori.

Voto 9 alla favola del Dordrecht, trascinata da Korte e uscita vittoriosa dall’Abe Lenstra Stadion di Heerenveen, dopo una gara molto sofferta. Stesso voto anche all’AZ Alkmaar messo in campo da Marco Van Basten, con il tridente offensivo formato da Berghuis, Tankovic e Hupperts (un gol per ciascuno), letale nel match vinto 3-0 in casa dell’Heracles Almelo: domenica alle 12:30 la prova del fuoco, ovvero l’esordio casalingo all’AFAS Stadion, nientemeno che contro i campioni d’Olanda dell’Ajax.

Voto 9- al PEC Zwolle, vincitore del primo trofeo stagionale, la Supercoppa d’Olanda, sconfiggendo l’Ajax di de Boer la settimana scorsa, già strapazzata ad aprile nella finale della Coppa nazionale. E per di più, dopo la vittoria di venerdì contro l’Utrecht, ieri è stato ufficializzato un colpo di grande spessore per i Blauwvingers: il prestito annuale dal CSKA Mosca dell’attaccante ceco Tomas Necid, che compie 25 anni proprio oggi. Le prospettive ci sono tutte per un bel campionato..

Voto 8,5 all’orgoglio del Groningen, capace di rimontare il 2-0 del Go Ahead Eagles ed espugnare in mezz’ora Deventer, vincendo il match 3-2. Principale fautore della vittoria dei biancoverdi nell’acquitrino del De Adelaarshorst è Antonia, autore di un gol e due assist, guarda caso, lo scorso anno proprio al Go Ahead Eagles..

Voto 8 alla prestazione di Memphis Depay, trascinatore del PSV nella vittoria in casa del Willem II con la sua doppietta. Osservato speciale da Manchester United e soprattutto dal Tottenham, l’Eindhovens Dagblad si chiede giustamente “Cosa farebbe il PSV senza Depay?”. Bella domanda, e, nel frattempo di vedere come va a finire, ci godiamo le sue giocate..

Voto 6 all’acquazzone abbattutosi sui secondi tempi di Willem II-PSV e Go Ahead Eagles-Groningen, in particolare negli ultimi dieci minuti di quest’ultima gara, con il manto dello stadio di Deventer al limite estremo della praticabilità e con Antonia costretto a festeggiare il gol vittoria al 87’ in una mega pozzanghera a bordo campo..

Voto 5,5 al portiere più sfortunato della giornata, ovvero Ruiter dell’Utrecht, capace di prendere gol mentre, all’ultimo minuto di recupero e sotto 1-0, tenta di aiutare i compagni nell’area di rigore del PEC Zwolle, con la palla che finisce a Moro che non ci pensa due volte a tirare da centrocampo, siglando il 2-0.

Voto 5+ alla bomboletta spray utilizzata dall’arbitro Van Boekel durante Ajax-Vitesse, che si è inceppata al 43′ in un calcio di punizione, tra il sorriso del fischietto e le risate del pubblico dell’Amsterdam ArenA.

Voto 5 alla smania di cartellino giallo dell’arbitro Danny Makkelie, reo di averlo estratto ben 13 volte durante ADO Den Haag-Feyenoord: è un nuovo record per l’Eredivisie, superando il precedente di 11 ammonizioni, verificatosi quattro volte nella storia, l’ultima nel 2009 proprio in un match dell’ADO, contro il VVV-Venlo. I troppi cartellini hanno innervosito inutilmente i 22 in campo, anche se la prima ammonizione, quella di Manu del Feyenoord per un fallo su Zuiverloon, doveva essere un’espulsione, mentre il secondo giallo a Schet, che lo ha estromesso dalla gara, a nostro avviso non era neppure fallo. Insomma, una domenica decisamente storta per Makkelie, che nella vita fa il poliziotto..

Voto 4 al dribbling decisamente mal riuscito di Van Aken dell’Heerenveen, che ha permesso al 80’ a Van Overeem di prender palla e di presentarsi davanti a Nordfeldt, trafiggendolo per il 2-1 ospite del Dordrecht. Stesso voto anche per il portiere dell’Excelsior Deckers, che, disturbato da un attaccante del NAC Breda su un rinvio dal fondo sulla fascia destra, decide di servire con estrema precisione Tighadouini del NAC, il quale non ci pensa due volte e con un destro al volo manda il pallone in rete prima che Deckers ritorni tra i pali..

Voto 3 allo sciagurato pomeriggio del portiere del Willem II Lamprou, decisivo in 2 dei 3 gol subiti dai Tricolores nel match contro il PSV Eindhoven. Al 7’ una sua uscita appena fuori area tutt’altro che impeccabile consente a Locadia di rubargli il pallone e depositarlo in rete, mentre al 74’ travolge in uscita bassa Wijnaldum, beccandosi il rosso e lasciando i suoi in 10 uomini.

(Fonte foto: http://www.nusport.nl)

About Federico Papi 160 Articoli
Giornalista di Tutto Calcio Estero e Calcio Olandese Blog, nonché fedele tifoso del Parma, da 7 anni abbonato al Tardini. Amante dell'Eredivisie e del PSV all'ennesimo livello e studente di Economia a Parma.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.