Claudio Ranieri: addio dorato al Monaco

marsiglia

CLAUDIO RANIERI – Secondo quanto pubblicato da “L’Equipe”, la risoluzione del rapporto fra Claudio Ranieri e il Monaco è stata particolarmente onerosa per la società del Principato. Il tecnico romano, infatti, avrebbe percepito una buonuscita di quasi 4,5 milioni per chiudere definitivamente il rapporto, scadente a giugno 2015,  che lo legava al club monegasco. Per Ranieri, ora, si fa sempre più concreta l’ipotesi Grecia, nazionale con la quale sarebbe già in parola da oltre un mese.

Per il Monaco, il cambio d’allenatore si è rivelato particolarmente dispendioso. Oltre alla generosa buonuscita concessa all’ex tecnico del Valencia, la squadra monegasca ha dovuto spendere tre milioni per assumere alle proprie dipendenza Jardim, tecnico che lo Sporting Lisbona ha dovuto “liberare” a malincuore. La squadra posseduta dal magnete russo Dmitry Rybolovlev, quindi, ha dovuto sborsare la bellezza di 7,5 milioni per la conduzione tecnica della squadra: basterà per scalfire il dominio del Psg?

2 Commenti su Claudio Ranieri: addio dorato al Monaco

  1. Tra stipendio e buonuscita, 10 milioni in due anni per vincere a fatica un campionato di Ligue 2 con una rosa da decimo posto in Ligue 1 e fare secondi con una rosa inferiore solo al PSG al primo anno di massima serie. E c’è chi lo esalta… Con sti 10 milioni, che mi rimborsi almeno certe partite oscene a cui mi è toccato assistere (v. Monaco-Bourg Peronnas, Monaco-Gazelec, Monaco-Chateauroux…) Scusate lo sfogo 😀

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.