Rosenborg-Haugesund 5-3: pessima partita, tante emozioni

Una partita sofferta, dove il Rosenborg stava rischiando di fare l’ennesima figuraccia contro l’Haugesund. Eppure alla fine i tre punti sono arrivati, nonostante il passivo di 2-3 ad un quarto d’ora dalla fine. Eppure la partita era iniziata bene, i padroni di casa stavano vincendo per 2-0 fino alla fine del primo tempo. Giocando male, vero, ma il vantaggio sembrava essere rassicurante. Orfani di Mikkel Diskerud e Cristian Gamboa, i bianconeri di Trondheim hanno perso la concentrazione, come al solito negli ultimi tempi, e sono riusciti a finire sotto per 2-3. In undici minuti gli ospiti sono andati a segno tre volte con la doppietta Gytkjaer e Sema. Trasportati da un pubblico davvero impagabile, i ragazzi del Rosenborg sono riusciti però a rimontare, con cuore e coraggio, nonostante la stanchezza dovuta alla gara (anche se poco impegnativa) di andata valida per il primo turno di preliminari di Europa League. Mike Jensen e Riku Riski sistemano il match, complice un Haugesund forse un po’ troppo rilassato, e Pedersen lo chiude definitivamente all’82’, siglando l’ottavo ed ultimo gol della giornata. Una partita tatticamente non eccezionale, affatto, ma il Rosenborg è riuscito a vincere contro la stanchezza, la pigrizia e l’assenza di due giocatori fondamentali come Diskerud e Gamboa. I bianconeri sono ormai privi anche di Chibuike, venduto in Turchia.

Ma se in Tippeligaen basta il supporto del pubblico, per entrare in Europa League basterà vincere in casa?

Federico Sconocchia Pisoni – @fedescony/@mondorbk

About Federico Sconocchia Pisoni 10 Articoli
Studente di Scienze Politiche all'università di Roma Tre, sono l'autore del blog in inglese "Mondo Rosenborg BK" su Blogspot. Appassionato di politica, ma anche di teatro e musica. Ed ovviamente di calcio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.