Road to Brazil – Colombia-Senegal 2-2: alti e bassi per los Cafeteros

notaful20140531044141
ROAD TO BRAZIL –
Alti e bassi per la formazione colombiana allenata da José Pékerman. Al Nuevo Gasometro di Buenos Aires (casa del San Lorenzo) la Colombia pareggia 2-2 contro la selezione del Senegal.

Los cafeteros si sono impadroniti del terreno di gioco durante il primo tempo e all’undicesimo sono passati in vantaggio con il gol di Téofilo Gutiérrez (River Plate) che, su azione da calcio d’angolo, ha appoggiato in rete servito da una sponda di Carlos Bacca.
Lo stesso attaccante del Siviglia – fresco vincitore dell’Europa League – ha avuto il merito di raddoppiare nel finale della prima parte con un gran destro che è andato a stamparsi sotto la traversa della porta difesa da Camara. Decisivo l’affondo di Ibarbo sulla destra, semplicemente devastante.

Nella ripresa, i colombiani si sono afflosciati e hanno subito il ritorno dirompente della formazione senegalese. Prima Moussa Konaté con un diagonale mal controllato da Mondragón (portiere storico over 40) poi Ndoye con un siluro dalla distanza pareggiano i conti.
Da segnalare l’infortunio occorso ad Alexander Mejía in seguito a uno scontro di gioco. Non dovrebbe essere nulla di grave.

La Colombia ha mostrato la poderosa qualità di cui dispone dalla cintola in su ma nel secondo tempo si è rilassata e le disattenzioni individuali unite alla poca concentrazione collettiva hanno fatto sì che il Senegal rimontasse e mettesse a nudo le lacune difensive dei sudamericani, chiamati a dimostrare con i fatti gli attestati di stima di cui godono in giro per il mondo.

Tabellino

Colombia (4-3-3): Mondragón; Zúñiga (46′ Arias), Valdés (66′ E. Álvarez), Yepes (46′ C. Zapata), Armero; Aguilar, Carlos Sánchez (46′ Mejía), Quintero; Ibarbo, Téo Gutiérrez (46′ A. Ramos), Bacca (66′ J. Martínez).

Senegal (4-1-4-1): Camara; Diagné, Touré, I. Diédhiou (C. Diédhiou), Ciss; Seck; F. Diédhiou, Ndoye, Daf (75′ N’Diaye), M. Konaté; D. Diop (71′ Thioune).

(foto tratta da eldeportivo.com.co)

About Alex Alija Cizmic 234 Articoli
21enne perennemente indeciso sulla strada da seguire. Marchigiano di origini bosniache e innamorato del Sudamerica, amo definirmi cittadino del mondo. Da poco ho conosciuto la passione per il giornalismo calcistico che mi ha folgorato... Sudamerica es mi pasión, Argentina es mi nación!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.