Fair-Play finanziario: Psg e Manchester City multate per 60 milioni

FBL-FRA-L1-UNFP-TROPHYFAIR PLAY FINANZIARIO PSG MANCHESTER CITY –  La notizia era nell’aria da diverso tempo, ma oggi è arrivata l’ufficialità: Psg e Manchester City sono state multate dall’Uefa per la violazione delle norme del Fair-Play finanziario. E la cifra che i due club, almeno inizialmente, saranno costretti a pagare non è certo leggera: sessanta milioni. La multa potrebbe scendere a “soli” venti milioni se i due club abbasseranno progressivamente il deficit, arrivando ad azzerarlo entro il 2016. Limiti anche per quanto concerne il monte-ingaggi, che non potrà aumentare per i prossimi due anni, mentre dal terzo potrà incrementare solo se i clubs avranno raggiunto il pareggio di bilancio.

Blocchi anche per quanto riguarda il calciomercato, anche se i limiti entro cui operare verranno comunicati in seguito (previsto, probabilmente, un tetto di spesa per i trasferimenti dei calciatori da includere nella lista Champions). Le penalizzazioni non riguardano soltanto il lato economico. PSG e City, infatti, potranno presentare solo ventun giocatori nella lista della prossima Champions League, che – dalla stagione 2015/2016 – potrà nuovamente includere venticinque atleti solo se verrà traguardato il pareggio di bilancio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.