Liga, al Levante il derby di Valencia; Villarreal show

1399743588_806061_1399750621_noticia_grandeIn attesa dei big match di domani pomeriggio, la Liga dà un piccolo antipasto della 37esima giornata con due partite con poco significato ma che hanno regalato gol e spettacolo. Soprattutto dal primo anticipo: il Villarreal ha asfaltato 4-0 il Rayo Vallecano, già salvo, portandosi a -2 dalla Real Sociedad sesta e impegnata domani nel derby basco con l’Athletic Bilbao. Il sesto posto vale un turno di preliminari di Europa League e 15 conseguenti giorni di riposo in più. Insomma, motivazioni più che sufficienti per azzannare i ragazzi di Jemez fin dal primo minuti e chiudera la contesa già nei primi 45 minuti. Il tutto nonostante l’incredibile sequela di infortuni che costringe Marcelino ai tre cambi già prima dell’intervallo: fuori Cani, Bruno Soriano (pochi istanti dopo il suo 2-0) e Giovani dos Santos. L’1-0 era stato siglato da Uche (assist pregevole di Giovani), nella ripresa le altre due reti firmate da Jonathan Pereira (suggerimento di Musacchio, per l’ennesima volta migliore in campo) e Jaume Costa di rapina.

In tarda serata, poi, il derby di Valencia: ne esce vincitore il Levante (2-0) che sorpassa i cugini in classifica e avrà la possibilità di chiudere un campionato in una miglior posizione del club ché per la prima volta nella storia. Partita soporifera, il Valencia è ancora scioccato dall’eliminazione dall’Europa League maturata all’ultimo secondo della doppia sfida di semifinale col Siviglia. Decidono i cambi di Caparros: entrano Angel e Ivanschitz che regalano il derby all’undici granota. Per Pizzi l’ennesima delusione di una mezza stagione da allenatore che, probabilmente, non avrà seguito.

About Alfonso Alfano 1753 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.