Bundesliga – Stoccarda quasi al sicuro, al Norimberga non resta che sperare nel play-out

BUNDESLIGA – Domenica pasquale agli antipodi per le due compagini del Sud attualmente coinvolte nella lotta per non retrocedere. Nel primo anticipo domenicale, il Norimberga ha subito una cocente sconfitta fra le mura amiche per mano del Bayer Leverkusen, rinato dopo il ritorno in panchina di Lewandowski. Aspirine in vantaggio al sedicesimo con Spahic, autore di una terribile sassata dalla lunga distanza che trova impreparato Schafer. I bavaresi, però, reagiscono e ottengono il pareggio dopo solo dieci minuti grazie a Plattenhardt, che batte Leno direttamente da calcio piazzato. Dopo un primo tempo abbastanza equilibrato,la ripresa vede un padrone incontrastato del campo: il Bayer Leverkusen. Dopo solo tre minuti dalla ripresa delle ostilità, le aspirine passano in vantaggio grazie a Boenisch, che batte Schafer con una conclusione sporca di destro. A dieci dal termine, le aspirine chiudono definitivamente i conti: devastante coast to coast di Son, che raggiunge l’area di rigore avversaria e serve il pallone a Spahic per il più comodo dei goal. La rete del definitivo 1-4 la mette a segno Hilbert, al termine di un’azione viziata da una clamorosa incertezza di Schafer.

Nel secondo anticipio, invece, vittoria da sei punti per lo Stoccarda. La squadra biancorossa, forte anche dei passi falsi accusati da Eintracht Braunschweig, Amburgo e Norimberga, è scesa in campo decisamente concentrata e vogliosa di portare a casa i tre punti. Dopo venti minuti a buon ritmo, ma privi di occasioni da goal, i padroni di casa passano in vantaggio con Harnik, che – complice l’uscita a farfalle di Fährmann – insacca di testa una punizione dalla sinistra di Didavi. Il meritato raddoppio locale occorre nei primi minuti dalla ripresa: Traorè inventa uno splendido assist per Cacau, che stacca di testa e mette a segno il primo, pesantissimo,  goal stagionale. Solo cinque giri di lancette e lo Stoccarda mette la gara in ghiaccio: superba azione personale sul lato sinistro di Sakai, che dribbla un avversario, entra in area e serve una palla a rimorchio per Harnik, abile nel finalizzare con un preciso piatto destro. Lo Schalke, a poco più di venti dal termine,  accorcia le distanze con Goretzka, che va a segno con una conclusione dal limite dell’area.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.