“Gala” e Besiktas toppano ancora, il Fenerbahce vede il titolo

Ci siamo: dopo l’ennesimo allungo in classifica nel prossimo turno, nel derby contro il Besiktas, il Fenerbahce può laureare i gialloblù campioni della Super League turca; basterà una vittoria (forse anche un pari, in caso di mancata vittoria del Galatasaray) agli uomini di Yanal, a cui è stata finalmente ratificata in settimana anche la vittoria a tavolino “congelata” dalla trasferta di Trebisonda.

La capolista torna a vincere (ottava in casa di fila) dopo il ko nel derby contro il Galatasaray ma non convince appieno come spesso è avvenuto nel girone di ritorno, aumentando i rimpianti delle inseguitrici. Anche contro il modesto Antalyaspor (senza vittoria da undici match) i gialloblù passano con una perfetta punizione di Caner Erkin, vengono ripresi da un colpo di testa del nigeriano Promise su punizione del brasiliano Tita, e raddoppiano con una girata sottoporta del centrale ceco Kadlec sugli sviluppi di un corner. I “canarini” non chiudono il match, anche per un paio di super parate di Arikan, se non nel finale con il secondo gol di Kadlec (non aveva mai segnato nel torneo) sempre da corner e con la ripartenza finalizzata da Sow.

Il Besiktas non va oltre il pari sul campo del Konyaspor (al terzo pareggio consecutivo, la salvezza si avvicina) uscendo bocciato ad un altro esame di maturità (un punto nelle precedenti tre trasferte). Protagonisti i due portieri, il capitano degli ospiti Zengin e il camerunense Itandje: il primo prima toglie dal sette un gran mancino dalla distanza di Ramon e dall’angolino un altra conclusione del terzino mancino Koybasi per poi essere battuto da un tuffo di testa ravvicinato di Ozyakup, il secondo si supera su colpo di testa di Kabze e su una mezza rovesciata del greco Gekas che firma il definitivo pareggio in pieno recupero con una girata al volo sugli sviluppi di un corner.

Il confronto tra due ex interisti come Mancini e Roberto Carlos lo vince a sorpresa il brasiliano e il suo Sivasspor (cinque ko negli ultimi sette turni). I giallorossi si presentavano sul campo dei biancorossi senza i vip Melo, Drogba e Sneijder e con un magro score di cinque pari consecutivi esterni. Il marocchino Chahechoue torna al gol (il suo quattordicesimo, ma dopo ben sette giornate a secco) in avvio su assist di Utaka, rete pareggiata da Kurtulus con una strepitosa azione personale; nella ripresa il nigeriano Utaka prima colpisce un palo e poi firma il raddoppio scartando Muslera poi il portiere di casa Celikay preserva la vittoria con un paio di interventi provvidenziali. Il Galatasaray dice addio al titolo, il Sivasspor resta in corsa per la qualificazione all’Europa League.

Sorprendente vittoria di un Akhisar in crisi (solo due punti negli ultimi cinque turni) sul campo del Karabukspor reduce da quattro risultati utili consecutivi (con zero gol subiti) in un’originale sfida per un posto in Europa: a segno le due punte dei neroverdi il senegalese Niasse e il brasiliano Mezenga. Sempre per queste posizioni pareggiano Kasimpasa e Bursaspor (al gol immediato del brasiliano Fernandao risponde l’olandese Donk) come pure Eskisehirspor e Trabzonspor (due rigori del trequartista Zengin rimontano il doppio vantaggio dei bordeaux-blu)

Nella lotta per non retrocedere importante vittoria dell’Elazigspor di Okan Buruk sul Gaziantepspor mentre finisce invece il sogno (manca solo l’ufficialità) del Kayserispor che dopo un campionato da incubo (due sole vittorie nelle prime venti giornate) era tornato a sperare nella salvezza dopo tre vittorie consecutive e la sconfitta di misura col Besiktas; giallorossi battuti, in un match equilibrato, in casa dalla diretta concorrente Rizespor, alla terza vittoria esterna di fila, grazie ai gol di due neoentrati, il congolese ex Newcastle LuaLua (gran destro dal limite) e l’ala austriaca Korkmaz in contropiede.

Konyaspor 1:1 Besiktas (93’ Gekas; 69’ Ozyakup)
Kasimpasa 1:1 Bursaspor (66’ Donk; 1’ Fernandao)
Karabükspor 0:2 Akhisarspor (54’ Niasse, 71’ Mezenga)
Kayserispor 0:2 Rizespor (66’ LuaLua, 88’ Korkmaz)
Sivasspor 2:1 Galatasaray (17’ Chahechouhe, 60’ Utaka; 42’ Kurtulus)
Genclerbirligi 0:0 Kayseri Erciyesspor
Eskisehirspor 2:2 Trabzonspor (68’ rig., 72’ rig. Zengin; 40’ Hurmaci, 50’ Henrique)
Fenerbahce 4:1 Antalyaspor (21’ Caner, 38’, 89’ Kadlec, 92’ Sow; 31’ Promise)
Elazigspor 2:1 Gaziantepspor (34’ Karadeniz, 83’ Yilmaz; 91’ rig. Tosun)

Classifica: Fenerbahce 66; Besiktas 54; Galatasaray 53; Sivasspor 43; Trabzonspor 43; Karabukspor 42; Kasimpasa 41; Akhisarspor 40; Eskisehirspor 39; Genclerbirligi 38; Bursaspor 38; Gaziantepspor 36; Konyaspor 34; Rizespor 33; Elazigspor 31; Erciyesspor 30; Antalyaspor 28; Kayserispor 25

About Edoardo Buganza 337 Articoli
(Ar)redattore per Tce dal marzo 2014, seguo in particolare i campionati dell'Est europeo come Polonia, Turchia e Grecia. Genovese, esterofilo, aspirante osservatore, sospirante milanista.
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.