Bundesliga: il Bayer si Lewa dai guai e vede l’Europa, l’Augsburg la saluta

Tre punti che servivano tantissimo al Bayer Leverkusen, le possibilità di accedere alla prossima Champions League passavano dalla gara di oggi contro l’Hertha Berlino e gli uomini di Lewandowski, che in questi giorni ha preso il posto di Hyppia sulla panchina delle Aspirine, hanno centrato il bersaglio. La squadra della capitale, tranquilla in classifica, non ha fame di punti e si vede subito, nemmeno un minuto e Kiessling capitalizza il suggerimento di Donati. Un gol scacciacrisi, a metà primo tempo il raddoppio di Brandt, lob a beffare Kraft, qualcosa però non funziona nella retroguardia Bayer. Sembra di rivedere le scene delle ultime settimane quando la difesa si addormenta sul corner che consente a Wagner di mettere dentro il 2-1. Il risultato non cambia fino alla sosta, ripresa con il Leverkusen in controllo e come logica conseguenza arrivano tre punti.

Subiscono invece un serio ridimensionamento i sogni europei dell’Augsburg, la sconfitta con l’Hoffenheim manda i bavaresi a sette lunghezze dalla sesta piazza. Non mancherebbero le occasioni per portarsi avanti, il palo colpito da Molders fa capire che non è giornata. Salihovic invece si sente sicuro quando lascia partire un bolide da fuori che non lascia scampo a Hitz. Augsburg che ci prova, Hoffe che ci riesce. Vestergaard, di testa, mette in cassaforte l’incontro.

Bayer Leverkusen-Hertha Berlino 2-1
Hoffenheim-Augsburg 2-0

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.