Fluminense-Vasco da Gama 1-1: Flu più presente, Vasco sempre pericoloso

Termina sull’1-1 il Clasico di Rio de Janeiro con il Fluminense che avrebbe meritato probabilmente qualcosina in più ma che va in svantaggio a causa della rete di Edmilson per il Vasco e non riesce ad andare oltre dopo aver pareggiato i conti grazie al bellissimo inserimento e tiro al volo di Fred.

Renato Gaucho si affida al 4-4-2 con Gum e Leandro Euzebio a fare da schermo davanti a Diego Cavalieri e con Bruno e Ciquinho ad agire sulle fasce basse; in avanti Rafael Sobis e Fred supportati da Valencia, Jean e Diquinho e con Conca a fare da jolly. Batista risponde con la stessa arma e con la coppia di centrali formata da Luan e Rodrigo davanti alla porta di Martin Silva e i due terzini André Rocha e Marion; a centrocampo agiranno Aranda e Guinazu ai lati di Pedro Ken e Douglas, in avanti spazio al duo Edmilson-Everton Costa.

Il Clasico di Rio inizia subito senza troppi scrupoli e fronzoli con un botta e risposta all’8′ fra i padroni di casa, pericolosi prima con Edmilson e poi con Pedro Ken su assist ancora dell’ottimo Edmilson, e il Flu che colpisce con Ciquinho da fuori il legno alla sinistra di Martin Silva. Ad essere più aggressivo, però, è proprio il Tricolor che ci prova con Jean e Fred in particolare e impegna l’estremo difensore avversaria al 20′ con Rafael Sobis; non ci sta, però, il Bacalhau che prova a farsi vedere dalle parti di Cavalieri prima con un insidioso cross di Everton Costa e poi con la traversa colpita da Edmilson al 31′. Proprio Edmilson appena dieci minuti più tardi porterà in vantaggio i suoi ribattendo in diagonale a rete sulla deviazione di un difensore al precedente tiro di Pedro Ken. Immediata la reazione dei padroni di casa con l’ottima incornata di Fred su cross di Bruno alla quale si oppone, però, un superbo Martin Silva; l’assedio finale del Flu non riuscirà a cambiare il parziale di primo tempo che vedrà rientrare negli spogliatoi gli ospiti con un gol di vantaggio.

La rete trovata in chiusura di primo tempo sembra galvanizzare il Vasco che rientra in campo nella ripresa con l’obiettivo di incrementare il vantaggio e ci prova subito con Edmilson che prima triangola con Pedro Ken calciando però fuori, poi calcia di prima intenzione su assist di Everton Costa – abilissimo nello smarcarsi di Diguinho e Ciquinho contemporaneamente – senza però trovare lo specchio della porta. Al 13′ il Fluminense non riesce a sfruttare a dovere il contropiede con Fred, mentre pochi minuti dopo sugli sviluppi di un calcio d’angolo è ancora Martin SIlva a salvare il risultato.Non passa neanche un minuto e l’impegno profuso dai padroni di casa dà i suoi frutti con il gol del pari che arriva dai piedi del solito Fred innescato dall’ottimo cross di Bruno: questa volta nulla può Martin. Il Flu continua a spingere sull’acceleratore con un imbucata perfetta di Conca per Jean che salta meravigliosamente l’uomo e mette in mezzo per Fred che stavolta manca l’appuntamento con la doppietta; non è solo Flu, però, al Maracanà, con il Bacalhau che prova a svegliarsi dal torpore provando a sfruttare un ghiotto contropiede mal capitalizzato da Aranda. Al 33′ Walter e Fred si alternano nel tiro al bersaglio contro Martin Silva che non smette di opporsi contro la furia tricolore che prova ancora a scatenarsi con il colpo di testa di Gum prima e con l’ottimo dialogo fra Fred e il nuovo entrato Biro Biro poi. La serpentina incredibile in mezzo ai difensori avversari da parte di Douglas con la conclusione terminata alta e l’ultima occasione con il diagonale del giovane Thalles non mutano gli equilibri del campo che rimangono invariati sull’1-1.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.