Premier League: Everton in extremis, il Fulham respira

La Premier League fa 30, chi allontana un po’ la paura è il Fulham, tre punti di platino contro il Newcastle. Dejagah a venti dal termine ma la classifica fa ancora tanta paura, la salvezza è distante. Tutto secondo pronostico a Liverpool, l’Everton si libera del Cardiff ma non senza una certa fatica. Tutti i gol nella ripresa, apre Deulofeu e risponde Cala. Per ottenere i tre punti ci vuole la zampata di Coleman in pieno recupero, quota 51 raggiunta dagli uomini di Martinez.

Chi continua a far molto bene è il Southampton, gara messa bene in tre mosse, ma al triplo vantaggio casalingo risponde il ritorno dei Canarini che si portano sul 3-2. La gara si riaccende, Gallagher sistema le cose e ristabilisce le distanze. Punticino a testa, Sunderland e Crystal Palace si spartiscono la posta al termine di una gara certamente non esaltante. Successo in trasferta per il Wba, ottenuto sul campo dello Swansea. Gallesi avanti con Lamah, rimonta Baggie con Sessegnon e Mulumbu.

Hull-Manchester City 0-2 (clicca qui per la cronaca)
Everton-Cardiff 2-1
Fulham-Newcastle 1-0
Southampton-Norwich 4-2
Stoke-West Ham 3-1
Sunderland-Crystal Palace 0-0
Swansea-Wba 1-2

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.