HomeNazionaliMauro Zárate: oriundo in extremis?

Mauro Zárate: oriundo in extremis?

Published on

L’attaccante argentino, ex Lazio, potrebbe diventare, a sorpresa, uno dei protagonisti del prossimo mondiale brasiliano.

Dalla federazione argentina nessuna chiamata: il parco attaccanti è vasto e già pieno di campioni di livello planetario. Nel 2009, a pochi mesi dal mondiale sudafricano i media paventavano una possibile convocazione nella nazionale italiana per Maurito. Il fratello-procuratore Sergio, all’epoca, dichiarava: “Un dirigente della federazione italiana mi ha contattato per conoscere la situazione di Mauro in vista del prossimo Mondiale. All’inizio una cosa del genere mi sembrava impossibile perché Mauro aspettava una chiamata da Maradona per l’Argentina, però qui manca sempre meno tempo e mio fratello non viene convocato, segno che non fa parte dei piani del ct. Quindi si è aperta quest’altra possibilità “. Alla fine, non se ne fece nulla e per il povero Mauro sfumava la possibilità di misurarsi in un palcoscenico prestigioso e affascinante, quale è il mondiale.
La Coppa del Mondo, il sogno calcistico appartenente alle fantasie di ogni bambino innamorato del pallone, appare, oramai, pura utopia per l’attaccante del Vélez (sua squadra del cuore nella quale è tornato a giocare dopo il turbolento divorzio dalla Lazio). Ma nella vita nulla è perduto. Jorge Sampaoli, selezionatore della nazionale cilena, ha individuato una casella vuota all’interno del suo reparto offensivo in vista e il suo obiettivo numero uno, stando a quanto è emerso dalle dichiarazioni di Rolando, un altro dei fratelli Zárate. L’argentino potrebbe facilmente e rapidamente ottenere il passaporto cileno per via di suo padre, nato a Calama, nord del Cile.
La decisione, ora, spetta a Mauro Zárate: rifiutare la chiamata per amor di patria o accettarla per coronare un sogno rincorso per svariati anni?

Latest articles

La situazione nei principali campionati europei

Ormai da più di un mese è terminato il campionato del mondo e tutti...

Statistiche e gare del Mondiale in Qatar 2022

Il Mondiale in Qatar 2022 rappresenta qualcosa di nuovo, da un punto di vista...

Unai Emery lascia il timone del Sottomarino Giallo e soccorre l’Aston Villa

La notizia che non t’aspetti, di quelle che smuovono la cronaca sportiva e non...

Real Madrid 3 Barcellona 1, le pagelle: I blancos di Ancelotti affondano i blaugrana

Andiamo a vedere le pagelle di questo primo Clasico stagionale che consegna la testa...

Il Benfica trionfa sul Boavista 3-0

Sabato 27 agosto il Boavista ospita al Bessa il Benfica per la 4° giornata...

Work in progress per il mercato dei calciatori in Europa

C’è fermento nel calciomercato europeo. Molti colpi sono già stati messi a segno dai...

Viaggio al Estadio de la Céramica di Villareal

Il clima a Valencia è ideale: soleggiato e leggermente ventilato. Abbiamo appuntamento con Besmir...

Al Real Madrid la Supercoppa di Spagna. E Carletto Ancelotti fa 21.

Pur essendo giunto secondo nel campionato di Primera Division 2020/2021, il Real Madrid si...

More like this

Statistiche e gare del Mondiale in Qatar 2022

Il Mondiale in Qatar 2022 rappresenta qualcosa di nuovo, da un punto di vista...

Nations League, si laurea la Francia ma con polemiche. Rotto l’incantesimo Italia

Cala il sipario sulle Finals italiane di Nations League. La Francia ne porta a...

Nazionale, tutti i traguardi centrati dopo il 2-0 in Bosnia

Il 2-0 in Bosnia che ha chiuso il 2020 della Nazionale è ricco di...