HomeLigaAtletico Madrid - Real Madrid 2-2, le pagelle

Atletico Madrid – Real Madrid 2-2, le pagelle

Published on

ATLETICO MADRID 

COURTOIS – Incolpevole sui due gol, si rende protagonista di un paio di discreti interventi. Sicuro. VOTO: 6,5

JUANFRAN – Riesce a contenere senza troppi problemi Contreao e – per almeno settanta minuti – Cristiano Ronaldo. Scende spesso sulla fascia e non molla di un millimetro. Stravince lo scontro diretto contro Arbeloa, diretto rivale per la maglia della “Roja”. Carattere. VOTO: 6,5

MIRANDA – Nel finale commette qualche sbavatura e non è posizionato bene nell’azione che porta al gol del pareggio. Ma per sessanta minuti sbaglia veramente poco. Sufficiente. VOTO: 6

GODIN – Tutte le palle alte sono sue. Gioca con sicurezza e, da buon uruguaiano, trasmette grinta ai propri compagni di squadra. Trascinante. VOTO: 6,5

LUIS FELIPE – Gioca una gara di sostanza: copre bene e spinge poco. Sul groppone, però, il gol che apre il match: sale in ritardo e consente a Benzema di andare a segno in posizione regolare. Disattento. VOTO: 5,5

KOKE – Che giocatore. Si propone con costanza, dà una mano a Juanfran in fase difensiva, pressa costantemente i portatori di palla avversari e mette a segno pure un gol. Essenziale. VOTO: 7

MARIO SUAREZ – Il solito preziosissimo lavoro oscuro: fa da filtro in maniera diligente per trequarti del match, raddoppia di continuo sulla sinistra e copre le spalle a Gabi quando si propone in avanti. Poi, nel finale, perde banalmente una palla al limite dell’area e il Real trova il pari. Mea culpa, mea culpa, mea máxima culpa, VOTO: 5,5

GABI – In mezzo al campo è meno preciso di Mario Suarez, ma il temperamento è quello delle giornate da ricordare. S’inventa, grazie ad un Diego Lopez tutt’altro che incolpevole, un gol dalla grandissima distanza. Booomba! VOTO: 6,5

ARDA TURAN – Unico. Si muove con eleganza ed efficacia su tutta la trequarti, inventa un assist spaziale per il gol del momentaneo 1-1 di Koke e sfiora il gol del 3-1 a metà del secondo tempo. Di questo giocatore se ne parla sempre (troppo) poco. Fenomeno. VOTO: 7.5  SUB. —> RODRIGUEZ: Solo sette minuti, senza incidere nel match S.V.

RAUL GARCIA – E’ spesso sacrificato per il supremo bene tattico. Fa il trequartista, la seconda punta ed è il primo a pressare il primo portatore di palla avversario. Ci si poteva attendere, forse,  un qualcosa in più. Ma la pagnotta la guadagna abbondantemente. Prezioso. VOTO: 6,5

DIEGO COSTA – Si può dare un voto alto ad un attaccante che non segna e fallisce almeno due nitide palle-gol? Sì, se questo giocatore corrisponde al nome di Diego Costa. Si muove su tutto il fronte offensivo mandando in tilt Sergio Ramos & C. Lotta, prende botte ed è a tratti incontenibile. Gli manca, per appunto, solo il gol. Bestiale. VOTO: 7

REAL MADRID 

DIEGO LOPEZ – Compie due ottimi interventi. In occasione del gol di Gabi, però, si fa cogliere totalmente impreparato, tradito, forse, dal mancato colpo di testa di CR7. Imperfetto. VOTO: 5,5

ARBELOA – PIcchia. Per il resto, Arda Turan lo manda in tilt, non combina nulla di buona in fase propositiva e dietro è spesso impreciso. Quando esce, il Real torna a crederci. Deludente. VOTO: 4,5  SUB.—> CARVAJAL – Commette un grave errore nel finale che, bontà sua, non si rivela determinante. Quando entra dà la scossa al Real: spinge sulla destra con costanza ed è protagonista nell’azione del gol di CR7. Argento vivo. VOTO: 6,5

PEPE – La solita gara da rissaiolo, con qualche sbavatura di troppo. L’impegno, però, non manca. Rivedibile. VOTO: 5,5

SERGIO RAMOS – Diego Costa è una brutta bestia. E lui, grazie anche ad un arbitro “accecato”, riesce talvolta ad arginarlo con le “brutte”. Nel complesso, soffre troppo ed è spesso costretto alla maniere forti. Graziato. VOTO: 5

FABIO CONTREAO – Spinge abbastanza bene nel primo tempo, risultando non impeccabile in fase difensiva. Esce dopo sessanta, onesti, minuti. Ma tutto ciò non basta a strappare un sei. Insufficiente. VOTO: 5,5   SUB —> MARCELO: Ancelotti, nel tentativo di evitare la sconfitta, lo butta nella mischia. Lui si accende a sprazzi, ma dà, comunque, un buon contributo negli arrembanti venti minuti finali. Positivo. VOTO: 6

MODRIC – Il migliore del centrocampo merengues. Dopo un primo tempo insufficiente, sale in cattedra nella ripresa, dove risulta assai prezioso in entrambe le fasi. Indispensabile. VOTO: 6,5

XABI ALONSO – Serata decisamente negativa per l’ex Reds, messo costantemente in difficoltà dal folle pressing dei colchoneros. Stasera è la notte delle ambite statuette cinematografiche, ma la sua regia non è certo da Oscar. Male, male. VOTO: 5

DI MARIA – Soffre il dinamismo e la pressione degli avversari. Ha il merito di inventarsi lo splendido assist per il gol di Benzema e di regalare qualche spunto decisamente interessante. A sprazzi. VOTO: 6  SUB —-> ISCO –  Entra al settantaduesimo e dà vivacità alla manovra delle merengues. VOTO: 6

BALE – Una delle più brutte prove del gallese da quando è sbarcato a Madrid. Ancelotti prova, talvolta, a scambiarlo di fascia con CR7, ma lui non risponde presente. Inesistente. VOTO: 4,5

BENZEMA – Segna un gol e poi sparisce dal campo. Si rivede nel finale, quando è pericoloso in un paio di situazioni. Discontinuo. VOTO: 6 ( per il gol realizzato)

CRISTIANO RONALDO – Si vede poco per settanta minuti. Poi, all’improvviso, torna ad essere sé stesso: prima sfiora il gol con un bel colpo di testa e poi, a dodici minuti dal triplice fischio, trova il gol del pareggio. Determinante (come al solito). VOTO: 6,5

 

 

Latest articles

La situazione nei principali campionati europei

Ormai da più di un mese è terminato il campionato del mondo e tutti...

Statistiche e gare del Mondiale in Qatar 2022

Il Mondiale in Qatar 2022 rappresenta qualcosa di nuovo, da un punto di vista...

Unai Emery lascia il timone del Sottomarino Giallo e soccorre l’Aston Villa

La notizia che non t’aspetti, di quelle che smuovono la cronaca sportiva e non...

Real Madrid 3 Barcellona 1, le pagelle: I blancos di Ancelotti affondano i blaugrana

Andiamo a vedere le pagelle di questo primo Clasico stagionale che consegna la testa...

Il Benfica trionfa sul Boavista 3-0

Sabato 27 agosto il Boavista ospita al Bessa il Benfica per la 4° giornata...

Work in progress per il mercato dei calciatori in Europa

C’è fermento nel calciomercato europeo. Molti colpi sono già stati messi a segno dai...

Viaggio al Estadio de la Céramica di Villareal

Il clima a Valencia è ideale: soleggiato e leggermente ventilato. Abbiamo appuntamento con Besmir...

Al Real Madrid la Supercoppa di Spagna. E Carletto Ancelotti fa 21.

Pur essendo giunto secondo nel campionato di Primera Division 2020/2021, il Real Madrid si...

More like this

Unai Emery lascia il timone del Sottomarino Giallo e soccorre l’Aston Villa

La notizia che non t’aspetti, di quelle che smuovono la cronaca sportiva e non...

Real Madrid 3 Barcellona 1, le pagelle: I blancos di Ancelotti affondano i blaugrana

Andiamo a vedere le pagelle di questo primo Clasico stagionale che consegna la testa...

Viaggio al Estadio de la Céramica di Villareal

Il clima a Valencia è ideale: soleggiato e leggermente ventilato. Abbiamo appuntamento con Besmir...